rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Calcio

Di Canio su Balotelli: "Per i ragazzi come lui ci vorrebbero gli schiaffoni veri"

L'allenatore dello Swindon Town non si nasconde: "Balotelli non gioca ancora per la squadra, ma per se stesso"

Mario Balotelli, anche se rimane in silenzio, fa sempre notizia. Questa volta a parlare di SuperMario è Paolo Di Canio definendolo "un'egoista". Ai microfoni di Sky Sport il tecnico dello Swindon Town dice la sua sull'attaccante del Manchester City che è ancora alla ricerca della definitiva consacrazione: "Andiamo a piccoli passi, contro la Germania ha fatto due cose buone, ma in finale ho visto un giocatore che aspettava soltanto di esultare. Balotelli non gioca ancora per la squadra, ma per se stesso. E' un egoista, che pensa che il mondo giri tutto intorno a lui. Per i ragazzi come lui ci vorrebbero gli schiaffoni veri, non le pacche sulla spalla".

Il tecnico che bene ha fatto quest'anno in Inghilterra, loda invece l'altro 'bad boy' azzurro Antonio Cassano: "E' stato determinante per Cesare Prandelli. Ha portato la Nazionale in finale con le sue giocate e i suoi assist. Contro l'Irlanda il suo gol è stato decisivo, contro la Germania ha spaccato la partita. Quando gioca al suo livello è tra i migliori al mondo". Bastone e carota per gli Azzurri secondo Paolo Di Canio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Canio su Balotelli: "Per i ragazzi come lui ci vorrebbero gli schiaffoni veri"

Today è in caricamento