Martedì, 9 Marzo 2021

Mondiali, il pianto disperato di Son nasconde un timore (molto) concreto

L'ala del Tottenham  rischia di finire 21 mesi nell'esercito di Seul a 100 euro al mese, lui che ora ne guadagna 360mila al mese: in Corea del Sud il servizio militare è obbligatorio sotto i 28 anni, e le sconfitte ai mondiali allontanano l'esonero per meriti sportivi

Foto da Facebook

La delusione per il risultato sportivo, certo. Ma forse c'era anche altro dietro alle lacrime disperate del coreano Son dopo la sconfitta con il Messico ai Mondiali in corso in Russia.

Ora l'ala del Tottenham  rischia di finire 21 mesi nell'esercito di Seul a 100 euro al mese, lui che ora ne guadagna 360mila al mese. Non tutto è perduto però.

Tabellone Mondiali 2018 Russia. Calendario e orari diretta tv: i risultati di tutte le partite 

A Seul il servizio militare è obbligatorio sotto i 28 anni, giocando per la squadra dell'esercito a 100 euro al mese circa. Si può essere esentati dal servizio di leva per meriti sportivi, che nel caso dell'attuale nazionale sarebbe stato possibile nel caso di qualificazione agli ottavi. 

Furono dispensati tutti i giocatori che nel Mondiale 2002 eliminarono l'Italia, ad esempio. Son perse anche l'occasione di essere tra i fortunati dispensati che vinsero la Coppa d'Asia 2014. La sua aquadra di allora, il Bayer Leverkusen, gli impedì di partecipare. 

Son adesso deve sperare di ottenere buoni risultati ai Giochi asiatici ad agosto in Indonesia e nella Coppa d'Asia del gennaio 2019. Gli Spurs però non sono affatto convinti di farlo partire nei momenti decisi della Premier League. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali, il pianto disperato di Son nasconde un timore (molto) concreto

Today è in caricamento