rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
LUTTI

L'ultimo saluto a Pietro Mennea. Commozione ai funerali

I funerali del velocista azzurro nella basilica di Santa Sabina all'Aventino, a Roma. 'Arrivederci a festeggiare la tua vittoria al traguardo del cielo':

"Arrivederci a festeggiare la tua vittoria al traguardo del cielo". Questo cartello e un lungo applauso hanno accolto nella basilica romana di Santa Sabina il feretro di Pietro Mennea alla cerimonia funebre officiata da padre Antonio Truda. Nell'antica basilica, per l'ultimo saluto all'olimpionico scomparso giovedì a 60 anni, si sono ancora uniti ai famigliari tanti altri campioni dello sport, amici, autorità. Tra le corone accanto al feretro, quelle del ministero dello Sport della Regione Lazio, oltre ai gonfaloni della Provincia di Barletta Andria e Trani, delle cittò di Barletta e Formia.

"Non era tutto vero quello che dicevi, che quando si spengono le luci della ribalta non ti considerano. Guarda la chiesa: ci sono tante persone che ti vogliono bene. Sei stato un campione che a livello mondiale era schivo sino a dare a tutti noi il senso del dovere da compiere e la gioia del dovere compiuto", ha detto padre Antonio Truda in un passaggio dell'omelia.

"Hai avuto tanti talenti e li hai fatti crescere fino a diventare un mito, un campione. Hai saputo rendere grande la storia dell'Italia sportiva e umana. Ho letto tante cose su di te ma come dice Papa Francesco se non c'è la fede non si possono raggiungere traguardi. Tutte le corse terminano in una Patria dove non c'è piu' dolore e affanno", ha concluse il sacerdote nella messa officiata nella basilica romana di Santa Sabina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo saluto a Pietro Mennea. Commozione ai funerali

Today è in caricamento