Lunedì, 12 Aprile 2021
BRASILE / Brasile

Choc in Brasile: la polizia entra in campo e punta i fucili sui calciatori argentini

Al termine di Atletico Mineiro - Arsenal Sarandi, partita che ha visto trionfare la squadra di Ronaldinho, autore di un gran gol, le forze dell'ordine sono entrate in campo e hanno circondato i giocatori ospiti

Violenza in campo nella Libertadores: è finita con la polizia brasiliana opposta in modo durissimo contro i giocatori argentini il turno della coppa campioni sudamericana, che ha visto l'Atletico Mineiro di Ronaldinho trionfare sull'Arsenal Sarandi con doppietta dell'ex milanista.

Ma la scena che rimarrà impressa è quella dopo il fischio finale, quando la polizia militare brasiliana è scesa in campo in assetto antisommossa, gli elmetti in testa, gli scudi a difesa, in alcuni casi i fucili a pompa puntati contro i giocatori argentini che erano andati a protestare contro la terna arbitrale.

"La loro era una condotta criminale, fuori luogo su un campo di calcio: i giocatori argentini andavano arrestati", la spiegazione del tenente colonnello Cicero, ai media brasiliani.

GUARDA I VIDEO

Ronaldinho, che gol!

Atletico M. - Arsenal S. 5-2: i gol e la violenza della polizia

Polizia in campo, fucili contro i giocatori argentini

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc in Brasile: la polizia entra in campo e punta i fucili sui calciatori argentini

Today è in caricamento