rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

Serie A, le probabili formazioni della 27^ giornata

San Paolo stracolmo per quella che, anche se Mazzarri non lo ammette, potrebbe essere la sfida scudetto

Per la 27esima giornata nell'anticipo serale delle 20.45 subito big match tra Napoli e Juventus. Domani sera altra partita tra titani quella delle 20.45 tra Milan e Lazio. Passate le due giornate di anticipi, domenica è sempre domenica e per l'appuntamento aperitivo della 12.30 potremo seguire Torino-Palermo.

Alle 15.00 arriva il grosso della truppa con: Bologna-Cagliari, Catania-Inter, Fiorentina-Chievo, Sampdoria-Parma, Siena-Atalanta. Chiude la giornata alle 20.45 Roma-Genoa. Anche questa partita diventa fondamentale per la corsa della Roma ai primi posti, soprattutto in vista societaria è stata una settimana turbolenta, ma alla fine quello che conta è sempre il campo.

NAPOLI-JUVENTUS - Si apre con la sfida al vertice la giornata numero 27; la capolista Juventus è ospite del Napoli pronto ad attenderla anche grazie ad un San Paolo tutto esaurito. I ragazzi di Mazzari non vincono da tre partite e hanno perso terreno in classifica ma questa sera venderanno cara la pelle per poter accorciare il distacco che li vede a meno 6 punti dai bianconeri. Il campionato è ancora lungo ma Conte e i suoi possono allungare a 9 punti il distacco tra loro e la prima diretta inseguitrice.

MILAN-LAZIO - Sabato sera ricco di aspettative al Meazza dove il Milan aspetta la Lazio per uno scontro che potrebbe voler dire sorpasso e terzo posto in classifica solitario per i ragazzi di Mister Allegri. I Biancocelesti dopo aver dimenticato la sconfitta a Siena e risolto facilmente la questione Pescara non vorranno perdere punti e posizione in classifica che vale il preliminare di Champions League.

TORINO-PALERMO - Sono undici i punti che dividono il neopromosso Torino e un Palermo sempre più in crisi di identità e di gioco. Il presidente Zamparini prova di nuovo a cambiare la guida del timone della sua squadra con la speranza di trovare punti salvezza e abbandonare quell'ultima posizione in classifica. I granata non perdono in casa dalla 16esima giornata contro il Milan e avranno voglia di rifarsi dopo lo stop di Cagliari di settimana scorsa.

BOLOGNA-CAGLIARI - Scontro tra due squadre che navigano in acque tranquille dopo le vittorie casalinghe dell'ultimo turno, ottenute con Fiorentina e Torino. Il Bologna non perde in casa dal derby con il Parma del 22 dicembre, poi due vittorie e due pareggi. Assente sicuro lo squalificato Antonsson. Il Cagliari, escludendo le ''big'', è la squadra più corsara in trasferta dove ha ottenuto ben 4 successi, l'ultimo a Pescara il 17 febbraio, grazie ad una doppietta del bomber Sau.

CATANIA-INTER - Allo stadio Massimino di Catania arriva l'Inter di Andrea Stramaccioni uscito con un pareggio nel derby della Madonnina ed ora ancora sotto esame con una trasferta durissima che potrebbe costare qualche posizione in classifica. Il Catania infatti in caso di successo potrebbe toccare l'idea europea superando proprio i nerazzurri in classifica ed entusiasmare sempre più il popolo siciliano.

FIORENTINA-CHIEVO - La Fiorentina sta incontrando difficoltà in trasferta (3 sconfitte consecutive), ma in casa mantiene un ottimo rullino di marcia: nove vittorie, tre pareggi ed una sola sconfitta subita dal Pescara. Il Chievo invece non ha mai pareggiato in trasferta; tre successi e 10 sconfitte. L'ultima vittoria è datata 21 gennaio, quando ha vinto a Roma 1-0 con la Lazio, grazie ad una rete di Paloschi. Da li in poi ha ottenuto un solo punto in quattro partite.

PESCARA-UDINESE - Tre punti in palio preziosi questo pomeriggio all'Adriatico di Pescara; preziosi soprattutto per la squadra di casa che dovrà dimostrare a tutti che in serie A c'è e ci vuole restare. L'Udinese gioca un bel calcio, arriva da un'ottimo pareggio con il Napoli nel posticipo di lunedi sera e continuerà a disputare il suo campionato senza guardar troppo la classifica ma facendo crescere i giovani che mister Guidolin ha in rosa.

SAMPDORIA-PARMA - Entrambe a quota 32, oggi si sfidano per la decima posizione in classifica. La cura Delio Rossi continua, la Sampdoria infatti arriva da cinque risultati utili consecutivi e non perde dal20 gennaio a Siena, vincendo con Pescara, Roma, Chievo tra le mura amiche e pareggiando a Torino e Napoli. Il Parma di Donadoni invece arriva da due sconfitte consecutive con Milan e Catania e dovrà battersi al massimo per non farsi risucchiare dalla zona calda della classifica.

SIENA-ATALANTA - Sfida delicata a Siena questo pomeriggio dove arriva l'Atalanta di Colantuono, in cerca di punti salvezza per allontanarsi dalla zona calda della classifica; i padroni di casa del Siena sono reduci da due 3-0, uno a favore contro la Lazio e uno a sfavore settimana scorsa con la Juventus. I padroni di casa anche loro in cerca di punti salvezza potranno contare sul calore del pubblico che all'Artemio Franchi è sempre molto caldo.

ROMA-GENOA - Nel posticipo vanno in campo Roma e Genoa, squadre per ora deluse del loro cammino ma in netta crescita in questi primi mesi del 2013. I genoani sono reduci da cinque risultati utili consecutivi tra cui il pareggio con la Juventus e le vittorie casalinghe con Lazio e Udinese. Anche la Roma dopo aver ritrovato fiducia e concretezza grazie all'arrivo in panchina di Andreazzoli dovrà prendersi questi tre punti in palio per continuare a sperare nell'ultimo posto disponibile per l'Europa League.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A, le probabili formazioni della 27^ giornata

Today è in caricamento