rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Sport

Serie A, probabili formazioni delle 28^ giornata

Dopo una bella settimana di Coppe Europee, già da stasera riparte il nostro campionato

Questa sera però si volta subito pagina e in campo alle 20.45 scenderanno Genoa e Milan. Domani si torna in campo sempre alle 20.45 e altra grande partita tra Udinese e Roma al Friuli. Domenica si gioca alle 12.30 con il consueto appuntamento antipasto e questa settimana spazio a Atalanta-Pescara.  

Alle 15.00 come sempre arriva il grosso di giornata e potremo seguire: Cagliari-Sampdoria, Chievo Verona-Napoli, Juventus-Catania, Palermo-Siena, Parma-Torino. Chiude alle 20.45 i posticipi tra Inter e Bologna e fra Lazio e Fiorentina. 

GENOA-MILAN - La straordinaria rincorsa alla Champions League del Milan, dopo il rotondo successo per 3-0 sulla Lazio che ha regalato il terzo posto ai rossoneri dopo una lunga rimonta, riparte da Genova al cospetto di una squadra ancora impegnata nella lotta per non retrocedere ma in grande ripresa dal punto di vista dei risultati in casa e del gioco. I rossoneri non hanno ancora perso nell'anno solare 2013 e sono in gran forma, ma la mente già al Camp Nou potrà complicare i piani alla squadra di Allegri?

UDINESE-ROMA - Sfida in chiave Europa League al Friuli nell'anticipo del sabato sera, con Udinese e Roma che stanno agendo di rincorsa per raggiungere un piazzamento europeo, che oggi dista quattro lunghezze per i giallorossi e sette per i bianconeri. La Roma si è rilanciata dopo l'arrivo in panchina di Aurelio Andreazzoli e arriva da nove punti nelle ultime tre partite, ma l'Udinese ha subito un solo gol nelle ultime quattro gare e sembra aver ritrovato la compattezza di un tempo.

ATALANTA-PESCARA - Il lunch-time match della 28esima giornata sbarca all'Atleti Azzurri d'Italia, dove l'Atalanta ha sulla racchetta il match point per il discorso salvezza ospitando in casa il Pescara fanalino di coda. Con un'eventuale vittoria i bergamaschi allungherebbero a +12 sul terzetto di squadre ultime in classifica, mettendo in ghiaccio la salvezza dopo aver fatto un grande passo avanti vincendo a Siena. Per il Pescara è invece una delle ultime occasioni per provare a rimanere attaccati alla Serie A.

CAGLIARI-SAMPDORIA - La Sampdoria è la squadra più tranquilla della Serie A, a debita distanza dalla zona retrocessione ma troppo lontana dai piazzamenti per le coppe europee, il Cagliari cerca un successo che metterebbe definitivamente al sicuro dal rischio Serie B anche i sardi. Ma la situazione in casa rossoblù è ancora critica, con i problemi di Is Arenas ormai all'ordine del giorno e con il presidente Cellino ancora lontano dalla squadra agli arresti domiciliari.

CHIEVO-NAPOLI - Non si è ancora sopita la delusione in casa Napoli per il pareggio nel big match contro la Juve, partita che avrebbe potuto riavvicinare i campani ai bianconeri nella lotta scudetto in caso di vittoria. Il distacco invece è rimasto di sei punti, ma ovviamente la squadra di Mazzarri non molla e cerca subito di tornare al successo, sperando che la Juve possa perdere qualche punto a causa dei propri impegni in Champions League.

JUVENTUS-CATANIA - Dopo aver archiviato la formalità Celtic Glasgow in Champions League, la Juventus attende il sorteggio sulla prossima avversaria nei quarti di finale rituffandosi nel campionato, dove quest'oggi arriva allo Juventus Stadium la sorpresa più positiva del campionato, quel Catania di Maran che si presenta a Torino da ottavo in classifica e fece soffrire i torinesi nell'infuocata gara d'andata, quando la Juve espugnò il Massimino tra mille polemiche grazie a qualche svista arbitrale di troppo.

PALERMO-SIENA - La lotta per la salvezza fa tappa al Barbera di Palermo, dove due delle tre squadre appaiate sull'ultimo gradino della classifica si affrontano in uno scontro diretto, con l'obiettivo di fare punti per continuare a sperare ma anche di affondare una propria concorrente. Il Palermo non vince addirittura dal 24 novembre ma ha comunque mosso la classifica con quattro pareggi negli ultimi quattro turni, ma per sperare servono dei successi.

PARMA-TORINO - Due squadre ormai quasi salve si affrontano quest'oggi al Tardini, per mettere ulteriormente al sicuro la propria posizione e migliorare il proprio piazzamento di classifica in vista delle ultime giornate. Il Parma, che era rimasto a lungo ai margini della zona Europa League, ha avuto un brutto tracollo nell'ultimo mese e mezzo, con un solo punto conquistato negli ultimi sei turni. Salutata la possibilità di tornare in Europa, Donadoni deve quindi sigillare la salvezza il prima possibile.

INTER-BOLOGNA - L'inaspettata vittoria in rimonta di Catania, con il 2-0 del primo tempo ribaltato grazie ad Alvarez e alla doppietta di Palacio, può aver segnato una sorta di svolta nel campionato dell'Inter, che continua ad inseguire il terzo posto valido per la Champions occupato dal Milan. Ma i nerazzurri devono guardarsi alle spalle da Fiorentina e Roma, che pedinano da molto vicino l'Inter e ne mettono in pericolo un piazzamento valido almeno per l'Europa League.

LAZIO-FIORENTINA - La sfida probabilmente più interessante della giornata va in scena come posticipo all'Olimpico, con la Lazio che punta a tenere il passo della zona Champions e la Fiorentina che vuole invece scavalcare i biancocelesti e fare ufficialmente il proprio ingresso nei primi cinque posti validi per un ritorno in Europa. La squadra di Petkovic è in flessione nell'ultimo periodo,ha vinto solo una delle ultime sette partite ed è reduce da un pesante 3-0 in un altro scontro diretto, quello contro il Milan.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A, probabili formazioni delle 28^ giornata

Today è in caricamento