Robinho condannato a nove anni per violenza sessuale

La nona sezione del tribunale di Milano ha emesso la sentenza nei confronti dell'ex attaccante del Milan, che avrebbe abusato di una ragazza albanese in una discoteca, nel periodo in cui vestiva la maglia rossonera

Robinho con la maglia del Milan (FOTO ANSA)

Bruttissime notizie per l'ex attaccante del Milan Robson de Souza Santos, meglio conosciuto come Robinho.

La nona sezione del tribunale di Milano, presieduta da Mariolina Panasiti, ha condannato il calciatore a nove anni di reclusione per violenza sessuale ai danni di una ragazza albanese, che all'epoca dei fatti aveva 22 anni.

L'episodio risale al 22 gennaio del 2013 e sarebbe avvenuto in una discoteca di Milano, nel periodo in cui l'attaccante brasiliano vestiva la maglia rossonera.

Secondo gli investigatori la violenza sarebbe stata commessa da Robinho insieme ad altre cinque persone. Il calciatore, che nella sua carriera ha militato anche nel Real Madrid, attualmente si trova in Brasile, dove gioca con la maglia dell'Atletico Mineiro.

   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

  • Reddito di cittadinanza a tutta la famiglia col trucco dell'indirizzo: li hanno scoperti

Torna su
Today è in caricamento