rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Serie A, il punto: campionato riaperto. Stop Juve. Vincono Lazio e Napoli

Campionato riaperto. La Juventus pareggia a Parma mentre Lazio e Napoli battono rispettivamente Atalanta e Palermo. La squadra di Conte perde terreno. Male Fiorentina e Roma che perdono ancora.

La 20^ giornata di Serie A si apre con due nette vittorie casalinghe. Il Bologna strapazza il Chievo per 4 a 0 con un super Gilardino autore di una doppietta. Sabato sera invece è l'Inter a vincere contro il Pescara per 2 a 0 grazie a Palacio e Guarin.

A pranzo è il Torino a sorridere. I granata vincono 3 a 2 contro il Siena e conquista no tre punti importanti in chiave salvezza.

>> LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO <<

BOLOGNA-CHIEVO 4-0 - Il Bologna inizia alla grande il girone d'andata rifilando 4 gol al Chievo: Konè apre le marcature al 13' con un colpo di testa su corner di Diamanti; al 44' va a segno Gilardino, imbeccato da un assist di Perez; al 14' della ripresa Gilardino fa tris in mischia e nel finale di partita Gabbiadini con un colpo da biliardo chiude i conti sul 4-0. Punizione eccessiva per il Chievo, che non ha giocato bene ma non meritava una punizione così severa.

INTER-PESCARA 2-0 - L'Inter supera il Pescara e torna al successo dopo tre giornate: Palacio sblocca la partita al 30' con una conclusione dal limite dell'area; al 9' della ripresa Guarin raddoppia su assist di Palacio. Vittoria mai in discussione.

TORINO-SIENA 3-2 - Punti importantissimi per la squadra di casa, peccato per gli ospiti. Avrebbero sicuramente meritato qualcosa di più. Il primo gol granata lo segna Brighi, che al 5' appoggia in rete un cross di D'Ambrosio. Al 30' Reginaldo pareggia i conti in mischia, ma 7 minuti dopo Bianchi riporta in vantaggio il Toro. Al 47' poi Cerci segna la terza rete in contropiede. Di Paolucci, al 75', il gol del 3-2. Brivido al 90': Rosina sbaglia un rigore.

CAGLIARI-GENOA 2-1 - Dopo un primo tempo senza emozioni e un secondo tempo spettacolare, il Cagliari vince in rimonta per 2-1 contro il Genoa con le reti di Sau e Conti. Un successo meritato per gli uomini di Lopez, che dopo il goal subìto hanno avuto una grande reazione creando molte occasioni da rete. Il Cagliari così mette la parola fine alla crisi dopo sei sconfitte consecutive.

CATANIA-ROMA 1-0 - Impresa del Catania che meritatamente riesce a superare la Roma. Molto bravi i ragazzi di Maran a resistere all'onda d'urto dei romanisti durante la prima frazione, venendo fuori con la rapidità dei propri avanti nella ripresa. Esame fallito di nuovo da Destro capace di sbagliare diverse occasioni nel primo tempo e a sparire completamente dalla manovra nel secondo.

LAZIO-ATALANTA 2-0 - Vittoria meritatissima della Lazio, che accorcia in classifica alla luce del pareggio della Juventus a Parma. Bene l'Atalanta nella prima parte del match, poi la rete di Floccari, viziata da un clamoroso fallo di mani non rilevato dall'arbitro e dai suoi assistenti, ha causato troppo nervosismo tra i bergamaschi, la cui partita è di fatto finita lì.

NAPOLI-PALERMO 3-0 - Tre punti meritati per il Napoli in affanno solo nel primo quarto d'ora. Azzurri lanciatissimi nella rincorsa alla Juve mentre Cavani, oggi a secco, insegue ancora quota 100 gol in serie A. Esordio da sottolineare per il più giovane dei fratelli Insigne, Roberto, casse '94 e grande promessa delle giovanili partenopee.

PARMA-JUVENTUS 1-1 - Bella partita quella vista oggi al Tardini. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto. Per quello che si è visto, il pareggio è tutto sommato il risultato più giusto. Il Parma ha fatto la sua partita senza timori reverenziali, riuscendo a rendersi pericolosa non poche volte. La Juve ha sofferto il gioco dell'avversario a tratti, salvo poi andare in vantaggio con Pirlo, anche se piuttosto fortunosamente. Il Parma non ha comunque mollato, fino al pareggio con Sansone.

UDINESE-FIORENTINA 3-1 - L'Udinese batte la Fiorentina per 3 a 1. Risultato decisamente troppo pesante per la squadra di Montella, che non ha creato occasioni da gol ma ha sempre condotto la partita anche dopo il vantaggio ottenuto con l'autorete di Brkic. L'Udinese dal canto suo ha sfruttato le poche occasioni create, andando a segno con Di Natale prima su rigore e poi su azione dubbia, e fissando il risultato con Muriel grazie alla complicità di Neto.

SAMPDORIA-MILAN 0-0 - Pareggio a reti bianche a Marassi fra Sampdoria e Milan. La Samp parte bene, impegnando Abbiati per tre volte nei primi 15 minuti, poi i rossoneri prendono il sopravvento dal punto di vista territoriale ma non creano particolari occasioni da gol. Nella ripresa, un paio di buone chances da una parte e dall'altra, poi subentra la stanchezza e non succede più nulla.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A, il punto: campionato riaperto. Stop Juve. Vincono Lazio e Napoli

Today è in caricamento