rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022

Serie A, il punto della 24^ giornata: pari tra Lazio e Napoli. Sorride la Juve

Pareggiano Lazio e Napoli, così come Parma e Genoa. Vince la Juve contro la Fiorentina

La 24^ giornata di Serie A regala diversi spunti. Di sabato la Juventus batte 2 a 0 la Fiorentina e si porta a + 5 sul Napoli fermanto, 1 a 1, all'Olimpico contro la Lazio. La domenica si apre con il pari, brutto, 0 a 0 tra Parma e Genoa.

JUVENTUS-FIORENTINA 2-0 - La Juventus batte la Fiorentina 2-0 e continua la sua corsa in testa alla classifica. Succede tutto nel primo tempo: al 20' Vucinic porta in vantaggio i bianconeri con un destro da fuori che beffa Viviano; al 41' Matri raddoppia da distanza ravvicinata su assist di Vidal. Nella ripresa la reazione della Fiorentina non c'è e la Juventus porta a casa serenamente i tre punti.

>> LA CLASSIFICA DELLA SERIE A <<

LAZIO-NAPOLI 1-1 - Bel pareggio fra Lazio e Napoli in una partita ricca di emozioni. La squadra di Petkovic passa subito in vantaggio, all'11', con un sinistro sottoporta su cross di Konko. Il Napoli, dopo un brutto primo tempo, si riprende e nell'assedio finale agguanta il pareggio con un gran destro al volo di Campagnaro su corner di El Kaddouri. In mezzo tante occasioni da gol da una parte e dall'altra, su tutte un palo di Floccari e tre traverse (Cavani, Inler e ancora Floccari).

PARMA-GENOA 0-0 - I due pali di Bertolacci e le occasioni per i padroni di casa non sono bastati alle due squadre per muovere il punteggio. Ottima partita di Bertolacci, migliore in campo. Nel Parma bene Belfodil.

>> LA CLASSIFICA DEI MARCATORI <<

ATALANTA-CATANIA 0-0 - Gara combattuta, ma a bassa dose di spettacolarità, quella tra Atalanta e Catania. Alla fine ne esce uno 0-0 tutto sommato inevitabile, che non scontenta nessuna delle parti in causa. I siciliani hanno mostrato qualcosa in più nel primo tempo, mentre i nerazzurri sono piaciuti di più nella fase finale. Migliori in campo i difensori: Stendardo da una parte, Spolli dall'altra.

BOLOGNA-SIENA 1-1 - Una ripresa meno entusiasmante del primo tempo non cambia il risultato. E' 1-1 al Dall'Ara. Alla rete di Emeghara, unico tiro in porta del Siena, ha risposto Kone. Per il resto bene Diamanti, che però è stato poco preciso in fase di conclusione. Da segnalare qualche spunto di Gabbiadini. Toscani molto attenti in difesa e pericolosi sulle fasce. In classifica Bologna sale a 26 punti, il Siena a 18.

CAGLIARI-MILAN 1-1- Uno a uno tra Cagliari e Milan al termine di una partita molto nervosa e certamente non bella. Al vantaggio di Ibarbo risponde Balotelli su rigore, per quello che è un pareggio tutto sommato giusto.

PALERMO-PESCARA 1-1 - Il Palermo è stato per qualche minuto sul baratro, poi riesce a riacciuffare una partita sofferta, bene interpretata da un Pescara ordinato, per quanto non velocissimo nella manovra. Più possesso palla e continuità di gioco per il Pescara, ma Palermo senz'altro più pericoloso, soprattutto nelle fasi finali della partita, quando gli uomini di Malesani hanno dato il tutto per tutto per provare a vincere. Pareggio tutto sommato giusto.

SAMPDORIA-ROMA 3-1 - Esordio amaro per Andreazzoli sulla panchina giallorossa. Ospiti padroni del match per 45' ma messi sotto nella ripresa e sfortunati sugli episodi, col gol annullato a Lamela in avvio di ripresa e il rigore fallito da Osvaldo, presentatosi sul dischetto a discapito di capitan Totti tra lo stupore generale. Gran impatto per Sansone nella ripresa, col suo zampino presente in tutte le marcature Doriane.

UDINESE-TORINO 1-0 - L'Udinese porta a casa i 3 punti grazie all'ottimo primo tempo, dove è riuscita ad andare a segno con Pereyra e colpire un palo con Maicosuel, oltre che a creare diverse occasioni. Il Torino dal canto suo ha provato a reagire nella ripresa ma creando troppo poco, impensierendo Padelli solo con Cerci che ha anche colpito una traversa.

INTER-CHIEVO 3-1 - L'Inter batte 3-1 il Chievo e supera il Milan in classifica. Nerazzurri in vantaggio già al 2' con Cassano: destro da posizione angolata dell'ex sampdoriano, Puggioni non trattiene e il pallone finisce in rete. Al 21' Rigoni, lasciato colpevolmente solo in area, pareggia di testa su cross di Jokic. Cinque minuti dopo Ranocchia porta in vantaggio l'Inter con un perfetto stacco di testa su corner di Cassano. In avvio di ripresa Milito chiude i conti con una bella girata.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A, il punto della 24^ giornata: pari tra Lazio e Napoli. Sorride la Juve

Today è in caricamento