Giovedì, 28 Ottobre 2021
Serie A

Serie A, la quinta giornata: il Napoli agguanta la vetta. Bene Milan e Inter

La Juventus pareggia a Firenze, mentre Cavani schianta la Lazio. Male la Roma che pareggia in casa contro la Samp

Dopo la vittoria del Pescara contro il Palermo, alle 18 e 30, tanti risultati eclatanti nel 5° turno di Serie A. La Roma, seppur in superiorità numerica pareggia in casa per 0 a 0 contro la Sampdoria. Prima vittoria, a San Siro, per il Milan che batte il Cagliari 2 a 0. Vince anche l’Inter, sempre 2 a 0, a Verona contro il Chievo. Il Napoli schianta la Lazio per 3 a 0 mentre il Catania batte l’Atalanta 2 a 1. Pari senza reti tra Torino e Udinese. 1 a 1 tra Genoa e Parma. Martedì 0 a 0 tra Fiorentina e Juventus. Domani Siena-Bologna.

 

LA CLASSIFICA DELLA SERIE A

 

Fiorentina-Juventus 0-0: Fiorentina che deve mangiarsi le mani per non aver capitalizzato molte occasioni questa sera: traversa di Jovetic ed occasioni per Ljajic e Pasqual. La Juventus è stata irriconoscibile non facendosi mai vedere in zona gol e non sviluppando il consueto pressing sui portatori di palla avversari.
 
Pescara-Palermo 1-0: Decide un gran goal di Weiss. Partita dai due volti. Primo tempo vivacissimo con occasioni da una parte e dall'altra. Poi l'espulsione di Von Bergen. Nonostante l'inferiorità numerica, il Palermo parte forte nella ripresa. Poi entra Weiss e cambia gli equilibri a centrocampo con i suoi numerosi cross e il tiro decisivo. 
 
Catania-Atalana 2-1: Partita combattuta con una prima frazione su ritmi molto lenti e una ripresa vivacizzata dall'erroraccio di Andujar che permetteva a Moralez di siglare il provvisorio 0-1. Il Catania però dopo la sberla subita, si rialzava prontamente con Spolli e Barrientos a regalare, ancora una volta in rimonta, i 3 punti alla ciurma di Maran.
 
Chievo-Inter 0-2: Partita decisamente brutta a Verona, l'inter non convince ma riesce a portare a casa un risultato molto positivo. Il Chievo delude altrettanto con una prestazione opaca e senza grinta.
 
 
Genoa-Parma 1-1: Si chiude con una salomonica divisione della posta la sfida del Marassi tra Genoa e Parma. Un gol per tempo che lascia l'amaro in bocca a entrambe le formazioni. Al vantaggio di Lucarelli al 27' a fatto eco Borriello dal dischetto nei minuti di recupero. Lo stesso ex romanista aveva fallito un penalty al 67'.
 
Milan-Cagliari 2-0: Un Milan non bellissimo ma abbastanza cinico per portare a casa la partita sconfigge un generoso Cagliari tramortito dall'espulsione di Conti. La squadra di Allegri ha attaccato bene sugli esterni nel primo tempo e dopo il vantaggio ha sostanzialmente contenuto il Cagliari anche se è stato aiutato da un Pinilla poco preciso in fase conclusiva. Il secondo tempo è stato dominato dai sardi fino all'espulsione di Conti, quando la partita è girata del tutto in favore ai padroni di casa.
 
Napoli-Lazio 3-0: Il Napoli legittima nella ripresa il 2-0 del primo tempo. Cavani realizza prima il tris in contropiede, poi sbaglia anche il 4-0 su rigore. Occasioni anche per Zuniga e per i neoentrati Insigne e Vargas. La Lazio, nonostante i cambi, scompare dal campo. Ora in classifica gli azzurri raggiungono la Juve in testa a 13 punti, i biancocelesti, alla seconda sconfitta consecutiva,restano a 9.
 
Roma-Sampdoria 1-1: Ancora una volta Roma a due volti. Buon primo tempo, secondo tempo pallido, tanto da subire il goal del pareggio e rischiare perfino di andare in svantaggio in un paio di occasioni, soprattutto ripartenze, su una delle quali Castan si supera rientrando e chiudendo alla grande su Icardi. Gran lavoro di Balzaretti sulla fascia e anche Totti ha proposto molto, pur essendo meno ispirato del solito.
 
Torino-Udinese 0-0Torino che non conquista tre punti che sarebbero stati sacrosanti non soltanto per i tre legni colpiti ma per una seconda frazione che ha visto espreimere alla squadra di Ventura un calcio molto organizzzato. Proprio gli ingressi di Santana e Bianchi hanno permesso ai Granata di farsi vedere con maggiore continuità dalle parti di Brkic.

 

 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A, la quinta giornata: il Napoli agguanta la vetta. Bene Milan e Inter

Today è in caricamento