rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Il dramma

Sofiane Loukar: il calciatore morto sul campo dopo un colpo alla testa

Il dramma è avvenuto sotto gli occhi dei compagni di squadra, avversari e tifosi. Poco prima aveva avuto uno scontro con un avversario che lo aveva portato a lasciare il terreno di gioco

Calciatore esce dal campo per un trauma cranico. Poi rientra in campo, si sente male e muore sotto gli occhi dei compagni di squadra e dei tifosi. In Natale è stato anche un giorno di lutto per il mondo del calcio perchè è morto così Sofiane Loukar, calciatore algerino di 30 anni, durante la partita che vedeva contro MC Saida e Oran, in un match valevole per il campionato di seconda divisione algerina.

Secondo quanto riportato da fonti algerine, il giocatore sarebbe morto per un arresto cardiaco nel corso del primo tempo dell’incontro. Nei social network circola anche il video che riprende quei minuti di grande concitazione e ansia. Nelle immagini si vedono i sanitari che fanno di tutto per cercare di rianimare Sofiane Loukar, appoggiato su una barella a bordo campo, mentre tutti intorno ci sono i compagni di squadra in tenuta verde e gli avversari in tenuta bianca. Alla fine è inevitabile il trasporto in ospedale. Ma da quando il giocatore è franato a terra, per lui non c’è più stato nulla da fare. Enorme la disperazione di tutti i calciatori in campo, con gli avversari che hanno tentato di placare la disperazione dei compagni di Loukar.

Il calciatore dunque ha avuto un malore, ma pochi minuti prima aveva ricevuto un colpo alla testa inseguito ad uno scontro con un avversario. Dopo aver abbandonato il terreno di gioco per ricevere tutte le cure, Loukar è rientrato in campo per continuare a giocare. Poi il dramma.

La morte di Loukar è solo l’ultima di una serie. Prima di lui, nei giorni scorsi, c’erano stati altri due decessi di calciatori in circostanze simili. In Croazia, un 23enne, Marin Cacic, sabato scorso aveva perso conoscenza in allenamento a causa di problemi cardiaci. Cacic è morto giovedì scorso, senza riprendere conoscenza. Giocava nel Nehaj Senj, della terza divisione croata. In Oman è morto il 29enne Mukhaled Al-Raqadi, nel riscaldamento prima della partita. Giocava nel Muscat ed era stato portato in ospedale, dove è morto poco dopo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sofiane Loukar: il calciatore morto sul campo dopo un colpo alla testa

Today è in caricamento