rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
IL PERSONAGGIO

Carlos Alcaraz, un'altra vittoria da predestinato: anche Madrid è già sua 

Il 19enne di Murcia batte Zverev in finale e conquista il suo secondo Masters 1000 in carriera. Questa settimana ha battuto Nadal e Djokovic. Giocherà a Roma o riposerà per preservarsi in vista del Roland Garros?

Tanti sapevano che era un predestinato. Carlos Alcaraz, il vincitore delle Atp Next Generation Finals 2021, aveva per tutti davanti a sé un futuro da grande tennista.

Quanto grande potesse essere l’ha fatto capire chiaramente questa settimana dove, nel torneo di casa, a Madrid, ha battuto prima Rafael Nadal, il giocatore di cui è considerato l’erede, nei quarti di finale,  imponendosi per 2-6, 6-1, 3-6 e poi Novak Djokovic, in semifinale, superando il numero 1 al mondo per 6-7,7-5,7-6, dopo una grande sfida dove ha prevalso dopo 3 ore e 35 minuti di battaglia.

“Battere due fenomeni come Rafa e Nole e poi il numero 3 al mondo, Sascha è incredibile. Penso sia stata la mia settimana perfetta", ha dichiarato oggi, domenica 8 maggio, Carlos Alcaraz, dopo la vittoria in finale contro Zverev per 6-3, 6-1.

L’anno scorso soltanto qualcuno avrebbe scommesso che sarebbe stato tra i protagonisti delle Atp Finals a Torino.

Carlos Alcaraz: un nuovo trionfo per la nuova stella spagnola

In questo momento tutti conoscono il valore di Carlos Alcaraz che, in questa prima parte dell'anno, è diventato una stella luminosa.

Dopo essersi arreso all'Australian Open da Matteo Berrettini, vincitore in un adrenalinico tie-break al quinto-set, Alcaraz ha vinto l'ATP 500 su terra rossa a Rio de Janeiro, ha trionfato al Miami Open aggiudicandosi il suo primo 1000 in carriera sul cemento, per poi vincere due tornei consecutivi in Spagna, il torneo di Barcellona e il Masters 1000 di Madrid.

Martedì dovrebbe essere in campo a Roma per gli internazionali d’Italia. C’è chi dice, però, che potrebbe riposare per puntare al primo Slam della sua carriera: il Roland Garros.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carlos Alcaraz, un'altra vittoria da predestinato: anche Madrid è già sua 

Today è in caricamento