rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
TENNIS

Djokovic potrà partecipare agli Us Open 2023: ma sarà costretto a saltare Indian Wells e Miami

Il presidente americano Joe Biden firmerà l'11 maggio la fine dell'emergenza Covid, ma Nole per via dell'obbligo vaccinale non potrà partecipare ai due Masters 1000 in programma in primavera

Una buona notizia a metà per Novak Djokovic. Il vincitore dell'Australian Open, che l'anno scorso fu costretto a saltare l'Happy Slam e molti altri tornei nella stagione a causa dell'obbligo vaccinale, quest'anno dopo l'assenza forzata nell'edizione 2022 potrà tornare agli Us Open.

Nole avrà quindi l'occasione per puntare al grande Slam, anche se la sua difesa del numero 1 al mondo, primato recentemente riconquistato grazie al successo su Stefanos Tsitsipas nella finale a Melbourne, sarà in salita.

Novak Djokovic: sì agli Us Open 2023

Il presidente americano Joe Biden firmerà soltanto il prossimo 11 maggio la dichiarazione che sancirà il termine dell'emergenza sanitaria contro il Covid-19. Djokovic, non essendo vaccinato, non prenderà quindi parte nuovamente a due importanti tornei, che assegnano punti pesanti. Se non ci saranno colpi di scena salterà gli appuntamenti americani in programma in primavera, i Masters 1000 di Indian Wells e Miami.

Il campione serbo, però, potrà prendere parte ai tornei estivi il Masters 1000 di Cincinnati e gli Us Open, l'ultimo Slam della stagione, dal 28 agosto al 10 settembre a Flushing Meadows.

Tennis, calendario Atp 2022: date, appuntamenti e programma 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Djokovic potrà partecipare agli Us Open 2023: ma sarà costretto a saltare Indian Wells e Miami

Today è in caricamento