rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
TENNIS/WIMBLEDON 2023

A Wimbledon tornano russi e bielorussi: ira dell'Ucraina

L'organizzazione quest'anno li accetterà in tabellone come neutrali. In un tweet il ministro degli esteri ucraino contro la decisione

Un anno dopo l'England Lawn Tennis Association ha deciso di riammetere a Wimbledon i tennisti russi e bielorussi. La decisione è stata ufficializzata, oggi, venerdì 31 marzo. L'organizzazione che organizza i Championship ha preso la decisione d'accordo con il governo britannico.

I tennisti russi e bielorussi dovranno partecipare come atleti con "status neutrale" e non potranno esprimere il loro eventuale sostegno all'invasione dell'Ucraina, non dovranno sostenere i governi di Mosca e Minsk, non potranno accettarne finanziamenti, neppure attraverso sponsor riconducibili ad essi e dovranno mettere la loro dichiarazione di neutralità per iscritto.

L'All England Lawn Tennis Association ha voluto sottolineare come un anno fa non esistessero le condizioni per la partecipazione dei tennisti russi e bielorussi e ha ribadito la "totale condanna per l'invasione e il pieno sostegno al popolo ucraino". Potranno finalmente tornare nel tempio del tennis giocatori del calibro di Medvedev, Rublev, Kasatkina o Sabalenka.

Anche il Cio ha recentemente riammesso gli atleti di Russia e Bielorussia alle gare mondiali, ma solo a titolo individuale. il presidente del Cio, Thomas Bach, ha dichiarato che la decisione sulla partecipazione degli atleti russi e bielorussi alle Olimpiadi estive di Parigi 2024 e invernali di Milano-Cortina 2026 sarà presa nel momento appropriato.

"La decisione di Wimbledon di consentire la partecipazione di tennisti russi e bielorussi è immorale. La Russia ha cessato le sue aggressioni o atrocità? No, è solo che Wimbledon ha deciso di accogliere due complici di crimini. Chiedo al governo del Regno Unito di negare i visti ai loro giocatori",  ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba. 

Calendario Atp 2023: le date di tutti i tornei

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Wimbledon tornano russi e bielorussi: ira dell'Ucraina

Today è in caricamento