Domenica, 24 Gennaio 2021
Ancona

Valentino Rossi dimesso dall'ospedale: "Torno presto"

Stamattina il 'Dottore' ha potuto lasciare l'ospedale di Ancona, dove ieri è stato operato per la riduzione della frattura di tibia e perone rimediata durante un allenamento

Valentino Rossi

Buone notizie per Valentino Rossi: il 'Dottore' è stato dimesso dall'ospedale di Ancona dove ieri è stato sottoposto all'intervento chirurgico per la riduzione di una frattura a tibia e perone della gamba destra. Il pesarese, che già ieri ha provato qualche passo, vuole provare a correre già al GP di Aragon il 24 settembre.

«Valentino questa notte ha riposato, era un po’ dolorante ma sta bene, ha usato due stampelle, si è mosso ed è andato al bagno da solo, cammina bene ed è per questo che l’abbiamo dimesso» ha spiegato il dottor Pascarella in una conferenza stampa tenutasi stamattina nella Direzione Generale dell’ospedale. E adesso? «Piano piano tornerà ad avere una vita normale, impossibile dare dei tempi precisi anche perché ognuno di noi ha tempi di recupero diversi però io penso che Rossi possa tornare in moto in 30, al massimo 40 giorni». Ora tocca alla riabilitazione, che si terrà in una struttura privata dove il doc è già arrivato in mattinata, ma tornerà ad Ancona per delle visite di controllo. 

Vale ha ringraziato tutto lo staff medico per il riguardo avuto nei suoi confronti e, prima di andarsene, si è anche concesso ai dipendenti della Clinica di Ortopedia firmando degli autografi. Quelli che non ha concesso ieri ai fan accorsi all’ospedale per salutarlo e fargli sapere che, comunque vada, sono con lui.

"Voglio tornare il prima possibile"

Valentino Rossi dopo l’operazione alla tibia e al perone sta cercando di accelerare i tempi per tornare il prima possibile in pista. Stamattina il ‘Dottore’ che è stato già dimesso dall’ospedale di Ancona, ha diffuso una nota tramite la Yamaha: “Ho dormito bene, questa mattina mi sentivo bene. I dottori mi hanno visitato mi hanno dato l’ok per tornare a casa, dove riposerò anche meglio. Inizierò la riabilitazione in fretta, vedremo la reazione del fisico e quindi decideremo il da farsi. Ringrazio tutto lo staff dell’Ospedale di Ancona, l’Ospedale di Rimini, gli operatori del 118 e gli amici che sono venuti a trovarmi. Come detto ieri farò di tutto per tornare in pista il prima possibile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valentino Rossi dimesso dall'ospedale: "Torno presto"

Today è in caricamento