rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Volley

Europei di pallavolo, l'Italia schianta la Serbia ed ipoteca gli ottavi

Gli azzurri salutano l’Umbria e lo spettacolare tifo perugino con la terza vittoria di questo campionato Europeo, arrivata di fronte ai 4752 del PalaBarton

Prova di forza dell'Italia di pallavolo maschile che batte, dominando, la Serbia 3-0 (25-15, 25-19 25-21), al PalaBarton di Perugia nel terzo match del girone A dei campionati europei di volley.

Azzurri quasi perfetti in tutti i fondamentali guidati dal solito, straordinario Simone Giannelli oggi alla presenza numero 200 in Nazionale. Un'Italia formato Mondiale 2022 quella vista in nel primo parziale. Michieletto al servizio e Russo a muro fanno la differenza ed è 25-15.

Nel secondo set azzurri mai veramente in difficoltà. Bene Lavia in attacco e i due centrali. Spettacolare il punto di Giannelli del 22-17. Set che si chiude 25-19. ULtimo parziale in equilibrio fino all'affondo finale degli azzurri che la chiudono 25-21.

Gli ottavi sono già ipotecati ma l'obiettivo è arrivarci da primi nella pool. Prossimi avversari, ad Ancona, Svizzera e Germania

La cronaca del match

L’Italia scende in campo con la Serbia degli ex perugini Podrascanin e Atanasijevic, entrambi nel 6+1 iniziale del tecnico serbo Kolakovic. La Serbia parte bene, prova a mettere pressione ad un’Italia che cerca di mantenere la parità 4-4. Il primo tempo di Russo mantiene l’Italia alle spalle della Serbia che conduce 8-7, il pareggio arriva col servizio vincente di Michieletto che diventa sorpasso col muro di Russo 9-8. L’Italia prende il mano il set e si porta al massimo vantaggio sul 15-11 con l’ace di Lavia. Russo alza la saracinesca, un altro muro del centrale siciliano porta l’Italia sul 20-14. Lavia conquista la prima palla set, suo il block out che consegna ben 10 possibilità per chiudere il primo parziale che termina sul 25-15 a favore degli azzurri.

Azzurri sulla scia dell’entusiasmo dopo un primo set ben giocato, subito avanti 4-1 senza alcuna variazione nel 6+1 iniziale. L’ace di Michieletto vale il 9-4 per un’Italia che continua a spingere al servizio mettendo in seria difficoltà la Serbia in ricezione. Atanasijevic, con un passato a Perugia, non passa e trova il muro di Lavia che vale il 12-6. Galassi firma il 21-16, suo li primo tempo vincente che porta l’Italia cinque lunghezze avanti alla Serbia. L’Italia si porta sul 2-0 con l’attacco vincente di Michieletto per il 25-19 finale.

Il terzo set inizia con la Serbia aggressiva in attacco, Peric mette a terra il 2-0, punteggio messo subito in parità sul 2-2 con l’attacco out dello stesso Peric. I ragazzi di Kolakovic provano a mantenersi avanti all’Italia e lo fanno fino alla metà del set, 12-11 con l’attacco da seconda linea di Lavia che riporta la situazione in parità 12-12, è lo stesso Lavia che trova il vantaggio per gli azzurri sul 14-13. La Serbia è brava a tenere il rtmo dell’Italia e ritrova la parità sul 17-17 ma Romanò firma subito il nuovo vantaggio 18-17. L’Italia si avvicina alla chiusura del set, lo fa con Romanò per il 22-19. L’Italia conquista la sua prima palla match sul 24-20, set e match chiuso sul 25-21 conclusivo.

Italia-Serbia il tabellino

Italia-Serbia 3-0 (25-15, 25-19 25-21) - Durata set: 27’, 33’, 29’

Italia: Russo 8, Romanò 18, Lavia 13, Galassi 7, Giannelli 4, Michieletto 3, Balaso (L). , Rinaldi 8, Scanferla. N.e. Sbertoli, Bottolo, Bovolenta, Sanguinetti, Mosca. All. De Giorgi - 8 a, 10 bs, 12 mv, 17 et
Estonia: Tammearu 3, Tammemaa 4, Venno 15, Juhkami 7, Aganits 4, Vanker, Maar (L.). Allik 1, Teppan 2, Keek, Aru. N.e. Treial, Taht, Vahter. All. Rikberg - 5 a, 7 bs, 4 mv, 14 et

Arbitri: Sarikaya (TUR), Robles Garcia (ESP)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europei di pallavolo, l'Italia schianta la Serbia ed ipoteca gli ottavi

Today è in caricamento