rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Volley

Coppe europee, Novara vola ai quarti di Champions, niente da fare per Busto in CEV

Gli incassi delle partite, giocate in Italia a causa del sisma che ha colpito la Turchia, sono stati interamente donati in beneficenza

Serata agrodolce nei recuperi delle partite dell'ultimo turno di coppe europee. Festeggia Novara, che supera il VakifBank e accede direttamente ai quarti di finale di CEV Champions League, mentre le turche dovranno affrontare i Playoff Round.

In CEV Cup, il THY Istanbul ha la meglio per 3-0 contro Busto Arsizio, che abbandona quindi la competizione. Entrambi gli incassi delle partite, giocate in Italia per lo stop alle competizioni sportive in Turchia a causa della tragica situazione d'emergenza, sono stati donati in beneficenza dalle due formazioni.

CEV CHAMPIONS LEAGUE Impresa della Igor Gorgonzola Novara, che supera 1-3 il VakifBank Istanbul nell’ultima giornata della Pool C di CEV Champions League e vince il proprio girone, conquistando l’accesso diretto ai quarti di finale di Champions League.

L’incrocio sarà tra le azzurre, quarta tra le prime, e Stoccarda, quinta tra le prime. Novara parte forte nel primo set, portandosi subito avanti di un paio di break: la reazione del Vakifbank è tardiva e le azzurre chiudono di slancio 19-25. Ogbogu fa la differenza al rientro in campo, e il secondo set è tutto a trazione turca: arriva la parità sul 25-17 per le ragazze di Guidetti. Karakurt spinge le sue al rientro in campo, con Novara che si porta avanti anche di otto punti sul 9-17 nel terzo set.

Le turche accorciano con Gabi (20-24) ed Egonu (21-24, maniout) ma è Adams a chiudere il parziale in parallela (22-25). La quarta frazione è la più combattuta e si gioca punto a punto fino al finale, dove la coppia Bosetti-Adams riesce ad indirizzare match e qualificazione in favore delle zanzare.

Così capitan Chirichella a fine partita: “Siamo felicissime per il risultato e per aver chiuso il girone al primo posto, è stata una bellissima battaglia e abbiamo messo in campo il giusto atteggiamento, reagendo alla sconfitta di Bergamo. Ora guardiamo alla prossima partita di campionato, perché già a Chieri ci aspetta un’altra sfida tostissima, poi penseremo ai prossimi turni della Champions League”.

Le fa eco Stefano Lavarini: “Abbiamo conquistato un risultato di prestigio, un posto nei quarti di finale della Champions League, vincendo un girone che era molto duro. Abbiamo disputato una buona prestazione, facendo quello che dovevamo per mettere in difficoltà le nostre avversarie e soprattutto mantenendo sempre il giusto atteggiamento”.

CEV CUP Finisce questa sera il percorso europeo della e-work Busto Arsizio che perde per 3-0 il match di ritorno dei playoff di CEV Cup contro il THY Istanbul, presentatosi senza coach Abbondanza e senza la palleggiatrice Naz infortunata.

La partita, giocata in Italia per il protrarsi dello stop alle manistazioni sportive in Turchia, ha avuto anche una finalità benefica: l'incasso della partita è stato infatti devoluto a favore della popolazione colpita dal terremoto. A tabellino finale Van Ryk e Kingdon Rishel le migliori con 14 punti a testa lato turco, mentre alla UYBA non sono bastati i 9 di Alice Degradi, top scorer biancorossa.

Queste le dichiarazioni di Horthmann: "Per noi era un momento molto delicato, sia per quello che è successo in Turchia, sia per quello che è successo con l'allenatore. Penso che abbiamo reagito molto bene, abbiamo giocato bene e abbiamo vinto una partita importante contro una squadra forte come Busto Arsizio".

Così invece coach Marco Musso: "Arrivavamo da due partite importanti di campionato, ben giocate con Novara e Vallefoglia. Questa sera invece abbiamo fatto tutto il contrario di quello che dovevamo fare, aspettando che il THY ci regalasse qualcosa. Dobbiamo resettare e mettere la testa nel campionato, dove possiamo fare ancora bene".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppe europee, Novara vola ai quarti di Champions, niente da fare per Busto in CEV

Today è in caricamento