rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Storie

1950 DA: l'asteroide che minaccia la Terra

L'impatto con la Terra sarebbe devastante, alla velocità di circa 60.000 km/h, liberando una quantità di energia equivalente a milioni di bombe atomiche

Secondo l’astronomo Carl Alvar Wirtanen della California, l'asteroide 1950 DA  è uno dei più pericolosi per la terra. Esso venne osservato per 17 giorni, dopodiché scomparve per circa 50 anni. Il 31 dicembre del 2000 riapparve e avvicinandosi a marzo del 2001 alla Terra a 7,8 milioni di chilometri. Questa distanza permise agli studiosi di vederlo da vicino e scattare numerose foto.

C'è lo 0,33% delle possibilità di impatto con la Terra il 16 marzo 2880. Una percentuale bassa, ma non così remota, aggravata per di più dalle qualità dell’asteroide. Il corpo ha un diametro maggiore al chilometro e un periodo di rotazione di appena 2 ore e un’albedo (capacità di rifrazione della luce) elevata.


L'impatto con la Terra sarebbe devastante, alla velocità di circa 60.000 km/h, liberando una quantità di energia equivalente a milioni di bombe atomiche. L’impatto aprirebbe un cratere di 3 km di profondità e di 40 km di diametro, bruciando una superficie grande quanto la Francia. Secondo le previsioni, la corsa di 1950 DA si chiuderebbe nell’Oceano Atlantico, capolinea “morbido” che tuttavia non renderebbe meno catastrofico l’evento. Sulle coste americane giungerebbero onde alte 120 metri, a cui si aggiungerebbero cambiamenti climatici e della biosfera che potrebbero rappresentare una minaccia per la sopravvivenza dell’umanità.

(Meteoweb)


 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

1950 DA: l'asteroide che minaccia la Terra

Today è in caricamento