rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Amici ed ex / Italia

"Quanto tempo ci vuole prima di 'rimanere amici' con i propri ex?"

La storia di Doriana: "L'ho lasciato da pochi mesi, ora esco con lui come amica. Mi dicono che lo sto ingannando e che è troppo presto, ma io sono stata chiara"

Riceviamo sempre più spesso mail di lettrici e lettori che vogliono condividere le loro storie, riflessioni ed esperienze. Nelle storie di questi lettori si riflettono tematiche  che sono anche all'attenzione del dibattito pubblico come l'identità di genere, la condizione della donna, le nuove forme di bullismo nell'ambiente digitale, le nuove opportunità di definizione del sé e degli stili di vita. Da queste lettere emerge il fatto che nessuno è solo: l'esperienza di chi ci scrive è quella quotidiana di moltissimi altri. 

Per condividere la vostra esperienza potete scriverci a lettere@today.it Le storie selezionate dalla redazione verranno pubblicate.

_____________________________________________________________________

"Buongiorno a tutti, sono Doriana, volevo fare una riflessione su un tema che mi è capitato di dover affrontare di recente. La domanda secca è: quanto ci vuole prima di poter dire che con i propri ex si è effettivamente 'rimasti amici'?

La storia è questa: ho avuto una relazione di tre anni con un ragazzo, poi però ci siamo lasciati perché non stavamo più bene insieme, abbiamo scoperto di avere caratteri troppo diversi, lui penso mi abbia anche tradita, anche se ha sempre negato e io non ho prove ma solo qualche sospetto. Formalmente sono stata io a lasciare lui: fosse stato per lui, sarebbe rimasto ancora con me, e infatti è tornato a cercarmi molte volte dopo. 

Io penso di avere un carattere amichevole e aperto, e credo nell'amicizia che si può instaurare con i propri ex: mi ha chiesto un caffè, poi di andare al cinema insieme, a una cena, e io ho accettato perché tanto ero stata chiara, non volevo tornare con lui, tant'è che sto frequentando anche altri ragazzi nel frattempo. Però lui è una persona che comunque mi piacerebbe continuare a frequentare come amica, è piacevole, spiritoso, ha una buona cultura, gli sono affezionata, ogni tanto mi aiuta anche con il lavoro. A volte mi sono presentata anche indossando una maglia che mi aveva regalato perché mi piaceva e non vedevo perché dovessi smettere di usarla.

Una mia amica però mi ha messa in guardia, dice che il mio comportamento non è corretto e che lo sto ingannando, perché è passato troppo poco tempo (solo qualche mese) dalla fine della relazione e lui in questo momento mi starebbe invitando fuori solo perché crede di potermi recuperare in qualche modo. Io non credo, sono stata molto chiara, gli ho detto che da lui voglio solo amicizia, e tutto sommato vederlo come un amico è una cosa che fa piacere evidentemente a entrambi, quindi perché no? Anche la mia amica è rimasta amica di un suo ex, anche se lei dice che la situazione è diversa perché sono passati molti anni prima di rincontrarsi.

Per il momento non mi sembra una complicazione, e non credo ci sia un manuale che spiega quanto ci vuole prima di poter dire che, con i propri ex, si è effettivamente rimasti amici. Ogni situazione è a sé"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Quanto tempo ci vuole prima di 'rimanere amici' con i propri ex?"

Today è in caricamento