rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Dating app / Italia

"Amici di letto o relazione? Difficile capirlo nell'era di Tinder"

La lettera: "Mentre con le storie nate in maniera tradizionale c'è tempo per capirlo, con le app questo tempo non c'è: si prende subito confidenza, anche quando non ci si conosce veramente"

Riceviamo sempre più spesso mail di lettrici e lettori che vogliono condividere le loro storie, riflessioni ed esperienze. Nelle storie di questi lettori si riflettono tematiche  che sono anche all'attenzione del dibattito pubblico come l'identità di genere, la condizione della donna, le nuove forme di bullismo nell'ambiente digitale, le nuove opportunità di definizione del sé e degli stili di vita. Da queste lettere emerge il fatto che nessuno è solo: l'esperienza di chi ci scrive è quella quotidiana di moltissimi altri. 

Per condividere la vostra esperienza potete scriverci a lettere@today.it Le storie selezionate dalla redazione verranno pubblicate.

_____________________________________________________________________

"Buongiorno, mi chiamo Patrizia, ho 36 anni. Parto subito con una domanda forse un po' provocatoria, a tratti infantile, ma dalla risposta non così scontata: come si capisce quando una storia diventa seria?

Sono reduce da una lunga storia d'amore nata e vissuta in maniera convenzionale: ci siamo conosciuti a una festa perché amici di amici, ci siamo scambiati il numero, frequentati, innamorati, è stato tutto molto spontaneo. Dopo ben 12 anni ci siamo resi conto entrambi che era una relazione ormai stanca: ci volevamo e ci vogliamo molto bene, ma non ci amavamo più. Ci siamo dunque lasciati, ma come conoscere gente nuova? In 12 anni è cambiato il mondo e si usano prevalentemente Tinder e Dating, consigliati da molte mie amiche e amici.

Come si fa a capire quando il rapporto si trasforma in relazione?

Dopo un periodo di divertimento ho iniziato a cercare qualcosa di più serio, ma senza successo. Ci si conosce su un'app dopodiché il copione sembra essere sempre lo stesso: ci si vede con già la consapevolezza di quel che probabilmente accadrà dopo, ovvero un bacio, a volte il sesso (se non la prima volta, comunque poi si finisce lì), dopodiché è difficile capire quali sono i rapporti. Siamo amici di letto e basta? Ci frequentiamo ufficialmente? Stiamo andando entrambi verso una storia seria? Ovviamente non c'è un contratto che lo definisce, bisogna capirlo da soli. Mi sembra anche fuori luogo chiederlo.

Ma mentre con le storie nate in maniera tradizionale (conoscendosi per caso, dal vivo, e poi approfondendo) c'è tempo per capirlo, con le app questo tempo non c'è: si prende subito confidenza, anche quando non ci si conosce veramente, ma confidenza e conoscenza sono due cose che non vanno di pari passo qui, e dunque la strada è aperta a fraintendimenti. I segnali che mi manda possono sembrare incoraggianti, quando per lui magari non hanno alcun valore.

Ci comportiamo come due persone che stanno insieme, pur senza stare insieme

Parlando delle mie storie, ho conosciuto grazie alle app negli ultimi anni tre uomini. Anche con quest'ultimo solito copione: conoscersi con un aperitivo o caffè, poi cena, baci, sesso, magari continuiamo a girarci intorno per qualche settimana o qualche mesetto, ci vediamo una volta alla settimana ma non di più, non ci sentiamo tutti i giorni, mi sembra frenato ma forse sono io che dovrei darmi una calmata e pensare che non sono tutti 'appiccicosi' come me. Eppure quando ci vediamo ci comportiamo come due persone che stanno insieme, pur senza stare insieme. 

Io che ogni volta cerco di far decollare il rapporto, lui che sembra stare bene così, e io non capisco come ci considera: è la sua concezione di coppia, o siamo soltanto due persone che ogni tanto si tengono compagnia? Dovrebbe avere piacere di sentirmi tutti i giorni se fosse davvero interessato, oppure è fatto così, non è dipendente dal telefono, ma a me ci tiene davvero? Non capisco più dove stiamo andando".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Amici di letto o relazione? Difficile capirlo nell'era di Tinder"

Today è in caricamento