rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Emergenza solitudine / Catania

Anziana chiama la polizia: "Sono sola", gli agenti vanno a farle compagnia

La storia che arriva da Catania: una donna ultranovantenne ha chiesto aiuto alla polizia perché si sentiva sola. Gli agenti l'hanno raggiunta e, dopo una bella chiacchierata, si sono offerti di aiutarla a trovare qualcuno che possa assisterla nelle faccende quotidiane

Il telefono della stazione della polizia che squilla, ma stavolta dall'altra parte non c'era una persona che vuole denunciare un crimine o in pericolo di vita. Ma una donna ultranovantenne, un'anziana signora sola e bisognosa di qualcosa di semplice quanto essenziale: un po' di compagnia. Ascoltata la sua richiesta di aiuto gli agenti si sono precipitati nell'abitazione della signora, situata nel centro di Catania, a piazza Bovio e le hanno fatto il regalo che desiderava. Oltre a fare quattro chiacchiere con l'anziana, gli agenti si sono offerti di cercare una persona affidabile che la potesse assistere nelle faccende quotidiane, garantendole così un sostegno costante e premuroso.

Con il passare del tempo, la donna ha confidato di non essersi mai sposata e di avere problemi di udito, sottolineando il desiderio di avere qualcuno con cui parlare e condividere le gioie e le preoccupazioni della vita quotidiana, considerata l'assenza di familiari che potessero sostenerla. Comprendendo la profonda solitudine in cui versava l'anziana signora, gli agenti si sono impegnati a trovare una soluzione concreta per alleviare il suo isolamento. Prima di lasciare la casa della signora, gli agenti le hanno promesso di tornare a trovarla, soprattutto per condividere ancora del tempo insieme e attenuare così il senso di solitudine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana chiama la polizia: "Sono sola", gli agenti vanno a farle compagnia

Today è in caricamento