rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Notizie belle / Como

Parcheggia male e lascia un biglietto di scuse: al ritorno trova una sorpresa inaspettata

"Voglio ringraziare pubblicamente chi mi ha regalato un sorriso con questo fiore" ha fatto sapere la donna

Dopo un periodo durissimo è uscita di casa, per la prima volta dopo tre anni, ha parcheggiato male, lasciando un biglietto in cui chiedeva clemenza. Al ritorno, ha trovato un fiore. Un gesto di gentilezza da parte di uno sconosciuto che ha aperto il cuore a lei, Giada, che adesso è alla ricerca dell’autore di quel gesto inaspettato, per ringraziarlo di persona della comprensione.

La storia arriva da Como e a raccontarla alla redazione di QuiComo è stata proprio Giada. "Questa mattina stavo cercando parcheggio già da venti minuti a Como, in zona via Crispi. È il mio terzo giorno di lavoro dopo tre anni difficilissimi dove sono rimasta a casa. Mio marito è stato male per il covid e ho dovuto assisterlo personalmente e seguirlo per lungo tempo. Avevo perso il lavoro ed è stato un momento che mi ha causato una brutta depressione. Poi ho avuto la mia splendida bambina: un evento felice ovviamente ma che mi ha impedito di trovare lavoro fino a pochi giorni fa".

Biglietto scritto da Giada-2

Quella di stamattina è la storia di un gesto gentile e inaspettato, un fiore lasciato sul parabrezza dell’auto di Giada, che ha ammesso di aver fatto un parcheggio rimediato. "Non ostacolavo accessi o passaggi per disabili ma ero consapevole che la mia auto non fosse messa proprio correttamente. - ha continuato la donna - Così ho lasciato un biglietto firmandomi neo mamma disperata al suo quarto giorno di lavoro dopo tre anni. Al mio ritorno invece che insulti o una multa ho trovato uno splendido narciso, che tra l'altro era anche il fiore preferito del mio papà Marco, che adesso non c'è più".

La donna comasca ha pensato fosse un segnale di conforto. "Sicuramente c'è la mano di qualcuno dietro a questo gesto splendido che ha reso felice questa giornata cominciata male, con la ricerca incessante del parcheggio. Voglio ringraziare pubblicamente chi mi ha regalato un sorriso con questo fiore. Gesto di doppio significato poiché, combinazione, mi ha lasciato un narciso, fiore preferito dal mio papà, che mi manca sempre tantissimo".

Continua a leggere Today.it

Se hai una storia da raccontare scrivici a storie@today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggia male e lascia un biglietto di scuse: al ritorno trova una sorpresa inaspettata

Today è in caricamento