Lunedì, 10 Maggio 2021
Il video diventato virale / Stati Uniti d'America

"Non sono un gatto": l'avvocato che usa il filtro 'Zoom Cat' durante l'udienza online

"Posso sentirla ma credo ci sia un filtro...". Momenti di imbarazzo quando l'avvocato Rod Ponton replica al giudice Roy B. Ferguson: "Non riesco a rimuoverlo... Non sono un gatto...". E il video diventa virale

L'udienza online di un caso giudiziario in Texas è diventato virale in tutto il mondo a causa di un piccolo incidente occorso all'avvocato Rod Ponton che si è presentato all'appuntamento su Zoom con le sembianze di un gatto.

Tutta colpa dell'adorabile filtro "Zoom Cat" che è possibile impostare sulla nota piattaforma di conferenze via streaming. È il giudice del 394esimo distretto del Texas Roy B. Ferguson a far presente al legale del simpatico problema.

"Sig. Ponton, credo che lei abbia un filtro attivato nelle impostazioni video" ha detto il giudice mentre l'avvocato aiutato dall'assistente tentava di rimuovere l'impostazione. "Sono pronto ad andare avanti. Sono qui dal vivo. Non sono un gatto"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stato poi lo stesso giudice Ferguson a pubblicare il video dell'accaduto: "Suggerimento importante per Zoom: se se un bambino ha utilizzato il computer, prima di partecipare a un'audizione virtuale controlla le impostazioni per assicurarti che i filtri siano disattivati".

"I media possono usare il video -ha twittato il giudice Ferguson-. E' stato registrato durante un'udienza virtuale nel 394esimo distretto del Texas e diffuso a scopo educativo. E' cruciale che non venga utilizzato per deridere gli avvocato ma, al contrario, per evidenziato la dedizione della comunità legale verso la causa della giustizia".

L'avvocato che si presenta all'udienza su Zoom come gatto

Non è la prima volta che Ponton conquista popolarità: nel 2019 era apparso nell'ultimo episodio della docuserie Netflix, "The confession killer", come legale di Henry Lee Lucas, il serial killer che ha confessato più di 600 delitti commessi negli anni '80.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non sono un gatto": l'avvocato che usa il filtro 'Zoom Cat' durante l'udienza online

Today è in caricamento