Domenica, 16 Maggio 2021
Microfono acceso / Genova

La bestemmia in diretta streaming del consigliere comunale fa il giro del web

È successo a Genova: il consigliere non si era accorto di essere collegato in diretta e con il microfono attivo

È diventato rapidamente virale il video preso dalla pagina Facebook istituzionale del Comune di Genova in cui si sente un consigliere esordire - non essendosi accorto di avere il microfono acceso - con una bestemmia forte e chiara (qui il video).

La seduta di due commissioni, convocata il 28 aprile online, sulla piattaforma Webex, come racconta GenovaToday, è iniziata subito con qualche problema tecnico dovuto ad alcuni consiglieri che non riuscivano a collegarsi correttamente. E, durante l'appello, l'esasperazione ha toccato il culmine tanto che un consigliere, non accorgendosi di essere effettivamente in diretta e con il microfono già funzionante (nonostante l'annuncio dell'inizio della registrazione in streaming pochi secondi prima) ha gridato una bestemmia. Un imbarazzante silenzio per il grave gesto, e poi l'invito a mantenere la calma e soprattutto a non bestemmiare, tra i commenti degli altri consiglieri: «Ragazzi ma chi è questo ignorante?» dice uno, «Le bestemmie no» commenta l'altro, «È vergognoso bestemmiare così in diretta».

La presidente della seduta ha subito condannato l'episodio: «Esprimo condanna formale ma vi confermo che non sono riuscita a capire da dove venisse». A seguire, l'assessore Pietro Piciocchi che ha espresso la condanna anche da parte della giunta.

Anche altri consiglieri, quando hanno risposto all'appello, successivamente, hanno espresso il loro disappunto riguardo all'episodio.

La seduta, poi, è andata avanti regolarmente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bestemmia in diretta streaming del consigliere comunale fa il giro del web

Today è in caricamento