Lunedì, 21 Giugno 2021
La stranezza / Regno Unito

Il bidone della spazzatura da corsa 'più veloce del mondo': esiste ed è stato costruito con un preciso obiettivo

L'invenzione bizzarra in realtà nasconde un obiettivo nobile: raccogliere fondi per un centro di cura

Una delle foto pubblicate sulla pagina Facebook del progetto

Immaginiamo di avere del tempo libero, e di voler rendere più divertente il momento in cui si esce per gettare la spazzatura. In Gran Bretagna un ingegnere ci ha pensato per davvero, durante i mesi del lockdown, e ha stabilito pure un record mondiale.

Il protagonista è Andy Jennings di Swindon, e ha dato nuova vita a un classico bidone della spazzatura verde con le rotelle, motorizzandolo, e trasformandolo in quello che a suo dire è il bidone "più veloce del mondo". Viene da chiedersi, a proposito, chi ha mai pensato di misurare la velocità dei bidoni della spazzatura per farne un record.

In ogni caso, Andy ha usato parti di una moto e di uno scooter per disabili, e ha trasformato il suo bidone della spazzatura in un veicolo che raggiunge i 69 km/h. E allora casco, tuta, e si parte. Ha anche creato una pagina Facebook per il progetto, The World Fastest Wheelie Bin.

Ma non tutte le stranezze vengono per caso, e anche le cose più incredibili possono avere un senso: per scoprire la storia dell'invenzione di Andy bisogna fare un passo indietro, e tornare nel 2015 per scoprire che uno dei cari dell'ingegnere, Ben Ellis, era finito in coma dopo un incidente nella fattoria gestita dalla sua famiglia. Si è risvegliato dopo più di un anno, ma a quel punto è iniziato un altro calvario, perché l'uomo è rimasto semi paralizzato e incapace di parlare. Da quando è uscito dal coma, è stato preso totalmente in carico dal St Lukes Hospice e dal Marrilac Neurological Care Center: gli enti hanno accolto Ben con tutto il riguardo possibile, cercando di farlo sentire a casa. E Ben, nonostante tutto, non ha mai fatto mancare il suo sorriso.

E dunque, la stravagante invenzione di Andy Jennings è servita soprattutto per avviare una raccolta fondi online per il Marrilac Neurological Care Center. L'obiettivo era raccogliere 3mila sterline e, grazie alla notorietà del bidone motorizzato, al momento le donazioni superano le 5.200 sterline.

«Non avete bisogno di sperimentare una situazione simile per capire l'impatto che tutto ciò ha avuto sulla famiglia e sugli amici di Ben - scrive Andy nel testo del crowdfunding -. Il Marrilac ha reso tutto più semplice, non sarebbe stato lo stesso senza questo centro. È per questa ragione che questa pagina è stata creata. Ben è sempre stato per le idee folli, come la sfida del bidone della spazzatura più veloce. Tutti i soldi raccolti verranno donati per far sì che il Marrilac possa continuare la sua opera nei confronti di tuttii coloro che si trovano in situazioni simili, e per dare loro il sostegno di cui hanno disperatamente bisogno».

Purtroppo però, qualche mese fa, Ben è mancato, ma Andy ha fatto sapere che l'obiettivo della raccolta fondi non cambia: donerà ugualmente tutti i soldi raccolti al Marrilac per poter continuare ad aiutare a chi ne ha più bisogno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bidone della spazzatura da corsa 'più veloce del mondo': esiste ed è stato costruito con un preciso obiettivo

Today è in caricamento