Giovedì, 18 Luglio 2024

La bimba "imprenditrice" che si inventa un lavoro per ricomprarsi l'iPod che le avevano rubato

Nell'arco di un solo mese la piccola ha raccolto i soldi necessari per ricomprarsi l'iPod, ma da vera capitalista e "donna indipendente" ha pensato bene di non chiudere la sua "attività"

Il furto di un iPod non è mai piacevole. Figurarsi se a subirlo è una bimba di 10 anni, quando si sa che si è sempre molto "attaccati" ai propri averi. Questo è quello che è successo a Isabel Haig, giovanissima cittadina inglese. Ma il "succo" della storia non è il furto, bensì ciò che questa ragazzina ha fatto dopo. Infatti, invece di chiedere ai genitori di ricomprarglielo, si è comportata come una "vera adulta", e si è messa a lavorare per racimolare i soldi necessari.

L'imprenditrice "in erba" ha sfruttato allora il proprio talento con i lavoretti manuali per creare braccialetti, portachiavi e altri accessori, che ha inizialmente cominciato a vendere a una sterlina l'uno, per poi, con grande fiuto per gli affari, aumentare il prezzo non appena ha visto che la sua "impresa" stava avendo successo.

Nell'arco di un solo mese Isabel ha raccolto i soldi necessari per ricomprarsi l'iPod, ma da vera capitalista e "donna indipendente" ha pensato bene di non chiudere la sua "attività": continuerà a fare braccialetti per potersi permettere nuovi acquisti senza gravare sulle finanze dei genitori.

Fonte: Daily Mail →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bimba "imprenditrice" che si inventa un lavoro per ricomprarsi l'iPod che le avevano rubato
Today è in caricamento