rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
La confessione sul web

"Hanno bullizzato mia figlia per il suo nome: lei dice che lo odia, le ho risposto che in effetti lo odio anche io"

Il papà ha raccontato l'episodio sul web, attirando numerose critiche: la figlia è entrata in casa piangendo e dicendo di odiare il suo nome, bullizzato dai compagni, e lui le ha risposto che non piace neanche a lui

Un uomo ha litigato con la sua famiglia quando, cercando di confortare sua figlia, bullizzata per il suo nome, le ha semplicemente detto che in effetti anche lui odiava quel nome.

Condividendo la sua storia anonimamente su Reddit, l'uomo ha detto che il nome della figlia, Mildred, non gli è mai piaciuto, ma siccome sua moglie invece era irremovibile, alla fine per 'pace comune' ha ceduto.

A sei anni, la piccola Mildred è stata presa di mira dai bulli, a scuola, da quando uno dei suoi compagni ha iniziato a dirle che era un nome da vecchia. Quando la bimba è tornata a casa piangendo e dicendo che odiava il suo stesso nome, il padre non ha trovato niente di meglio da dirle che: "Sì, nemmeno a me è mai piaciuto il tuo nome", dicendole che aveva anche protestato quando sua madre l'aveva scelto. Insomma, come buttare giù ancora di più una figlia già triste.

Scrivendo la sua storia sul web, l'uomo ha rivelato: "Mi ha guardato terrorizzata e ha mi ha chiesto se nemmeno a me piacesse il suo nome, si è messa a piangere ed è corsa dentro casa prima che riuscissi a fermarla. Ha raccontato tutto a mia moglie che mi ha chiesto di scusarmi con lei, ma non ho voluto. Scusarmi per cosa? Non mi piace il suo nome, non mi è mai piaciuto, e non piace nemmeno alla nostra stessa figlia. Anche io ero molto arrabbiato, quindi sono andato a farmi due passi, ma dopo ho cercato di parlare a Mildred per chiederle come mai era scoppiata a piangere, ero davvero confuso, ma lei mi ha detto che ce l'aveva con me e non voleva parlarmi".

Questo papà decisamente senza tatto sembra però aver preso tutto incredibilmente alla leggera: "Non sono molto preoccupato per mia figlia perché ha sei anni, dunque probabilmente dimenticherà tutto in una settimana al massimo, ma mia moglie è molto arrabbiata con me, continua a dire che devo scusarmi, e io le rispondo di no. Tutto quello che ho fatto è stato essere d'accordo con mia figlia quando ha detto che non le piaceva il suo nome. Voglio ancora capire perché si è messa a piangere così tanto".

Dopo aver condiviso la sua storia, cercando comprensione e solidarietà, il papà è stato però sommerso dalle critiche degli altri utenti di Reddit, anche piuttosto prevedibilmente dato l'atteggiamento per nulla empatico. Tra i commenti: "Dunque quando la bambina diventerà un'adolescente insicura e dirà che non le piace il suo viso o il suo corpo, perché i compagni la prendono in giro, le risponderai che non piace neanche a te, prendendoti gioco anche tu di lei?" e "Il tuo lavoro consiste nel dirle che il suo nome è bellissimo, anche se lo odi. È il tuo lavoro. E hai fallito fragorosamente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Hanno bullizzato mia figlia per il suo nome: lei dice che lo odia, le ho risposto che in effetti lo odio anche io"

Today è in caricamento