Sabato, 19 Giugno 2021
Storie Finlandia

Mikko, la cernia insaziabile, va in depressione: all'acquario una festa per 'sollevarle il morale'

Mikko ha un carattere "particolare": si è mangiata quasi tutti i pesci in vasca con lei, e pure la spazzola che usavano per pulirla

Mikko, una grande cernia di 16 anni ospite del Sea Life di Helsinki, soffre di depressione. Avete capito bene, non solo gli umani sono colpiti da questa subdola malattia, ma anche gli animali e tra loro persino i pesci.

In questo periodo di coronavirus, come racconta Oddee, anche in Finlandia molte attività sono state messe in quarantena e il grande acquario di Helsinki è stato chiuso al pubblico. Mikko che vive da sola in una grande vasca, quando si è resa conto che i visitatori non andavano più a guardarla attraverso il vetro, ha probabilmente intuito che qualcosa non andava, che la routine a cui era abituata era cambiata, e ha incominciato a stare immobile e a non avvicinarsi più nemmeno allo staff dell’acquario.

I suoi custodi erano molto preoccupati così hanno pensato di organizzare una bella festa di compleanno per tirare su il morale della povera cernia, con tanto di "torta" a base di filetti di salmone, di cui Mikko è ghiotta e che ha divorato in un battibaleno.

Certo, direte voi, tenere un pesce da solo in una grande vasca, altrochè depressione, però, ecco, Mikko non è proprio uno stinco di santo. Nel 2007, la cernia viveva in un negozio di animali, ma poi ha cominciato a crescere e non ci stava più in quelle piccole vasche. Così è stata venduta ad un privato che l’ha messa nel suo acquario. Ma poco tempo dopo l’uomo disperato l’ha restituita al negozio perché nel frattempo Mikko gli aveva mangiato tutti gli altri pesci. Probabilmente specie inadatte a stare nella stessa vasca?

Eppure, il problema di Mikko è sempre stata la grande voracità: lei ama stare in compagnia degli altri pesci, da sola si intristisce, ma dopo un po’ se li mangia. Nell’acquario di Helsinki hanno fatto diversi tentativi, ma nessuno è andato a buon fine: Mikko è riuscita a mangiarsi senza problemi addirittura un pesce leone, specie estremamente velenosa.

Le cose stavano andando meglio negli ultimi tempi quando gli assistenti dell’acquario erano riusciti a mettere Mikko in una vasca visibile al pubblico insieme a un pesce spazzino, miracolosamente sopravvissuto.

Ma ecco che arriva la chiusura dell’acquario, il pubblico non può più entrare e le distrazioni per Mikko sono finite. Il personale del Sea Life cerca di aiutare la cernia andando a fare pranzo e colazione davanti alla sua vasca, mettendo addirittura un televisore per cercare di restituire la routine dei visitatori. Inoltre scopre che Mikko ama talmente tanto essere spazzolata, che si mette sul fianco sul pelo dell’acqua. Ma purtroppo anche questa volta il suo appetito insaziabile la tradisce e Mikko si mangia persino la spazzola usata per pulirla, che le rimane però incastrata nell’esofago. La cernia nuota verso il personale dell’acquario con la bocca aperta, quasi a chiedere aiuto, ma nessuno riesce ad avvicinarsi e toglierle la spazzola dalla gola. Così gli operatori svuotano un po’ la vasca e versano dell’anestetico che fa addormentare il grande pesce: la spazzola viene tolta ma nessuno sa se Mikko potrà riprendere la sua vita normale.

Niente paura, dopo qualche giorno Mikko è tornata in forma e mangia più di prima, per la gioia dell’acquario che nonostante tutto è molto affezionato alla grande cernia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mikko, la cernia insaziabile, va in depressione: all'acquario una festa per 'sollevarle il morale'

Today è in caricamento