Sabato, 8 Maggio 2021
Famiglia numerosa / Canada

Cresce in una setta poligama: "Mio padre ha 27 mogli e io 150 fratelli"

"Era estremamente difficile per me ottenere il sostegno di cui avevo bisogno dai miei genitori, quindi dovevo rivolgermi ai miei fratelli maggiori; di fatto sono loro ad avermi fatto crescere”

Una delle foto postate da Merlin Blackmore su TikTok

Tre fratelli, appartenenti ad una famiglia con ben 150 figli hanno rivelato cosa vuol dire crescere in una setta poligama, dove le feste di compleanno assomigliano ad un raduno di massa e dove capita di essere a scuola nella stessa classe con cugini e nipoti.

Merlin Blackmore, 19 anni - figlio di Winston Blackmore, 64 anni, il poligamo più famoso del Canada, a Bountiful, nella Columbia Britannica, - ha avuto un enorme seguito sui social dove ha parlato con estrema libertà della sua vita in una famiglia decisamente non convenzionale con tanto di "27 madri". A riportarlo, il Daily Mail.

Insieme al fratellastro Murary, anche lui 19 anni, e al fratello Warren, 21 anni, Merlin ha utilizzato TikTok per descrivere la vita in questa incredibile comunità chiusa.

Si tratta della famiglia Blackmore, che fa parte di un gruppo mormone a Bountiful, guidato da Winston Blackmore, che ha 150 figli e attualmente 22 mogli, dopo averne avute sino a 27.

@merlins.life

Reply to @sangwoos_big_ass I have pictures in other videos that are just siblings ##polygamy ##siblings ##exmo ##famof150 ##fyp ##foryou ##foryoupage

? F Boy - Ander Huang & DJ Kuromi

Il gruppo Bountiful è stato fondato dal padre di Winston Ray Blackmore ed era affiliato, prima di staccarsene, alla Chiesa Fondamentalista dei Santi degli Ultimi Giorni, una delle più grandi affiliazioni fondamentaliste mormoni e una delle più grandi organizzazioni negli Stati Uniti i cui membri praticavano la poligamia. 

Merlin, che ora vive negli Stati Uniti, ha spiegato com'era la vita nella sua gigantesca e religiosissima famiglia parlando dei suoi numerosi fratelli – 78 ragazze e 72 ragazzi – il più vecchio di 44 anni e il più giovane di appena un anno. Sostiene di avere ben due fratelli nati nel suo stesso giorno; un terzetto venuto al mondo da tre madri diverse.

Sottolinea che ama la sua famiglia ed è stato "fantastico" avere così tante persone intorno, anche se questa situazione ha comportato anche non pochi lati negativi. “Innanzitutto, era estremamente difficile per me ottenere il sostegno di cui avevo bisogno dai miei genitori, quindi dovevo rivolgermi ai miei fratelli maggiori; di fatto sono loro ad avermi fatto crescere”.

La scuola era gestita dalla comunità in modo indipendente e sotto la direzione del padre. Spiega suo fratello Warren Blackmore, che vive ancora in Canada, in un’altra clip “Eravamo 19 in classe, tutti nati nel 1999. Ero con cinque fratelli, quattro sorelle, sette cugini e due nipoti. Praticamente sono andato a scuola con i miei nipoti, avevamo la stessa età “. Ha anche spiegato che – necessariamente – dovevano dedicarsi alla coltivazione della terra per poter far fronte alle necessità alimentari della comunità: patate, mais e pomodori non mancavano mai e servivano a sfamare i 150 fratelli.

In una comunità cosi numerosa quasi non passava giorno che non fosse il compleanno di qualche fratello; le feste di compleanno quindi erano all’ordine del giorno, anche se – per ovvi motivi – in realtà cercavano di accorparle per evitare riunioni troppo affollate. Alla fine erano solo i fratelli “più intimi” a ritrovarsi per gli auguri.

Nel 2017, Winston Blackmore è stato accusato di poligamia nella sua comunità fondamentalista ed è stato condannato a sei mesi di arresti domiciliari.      

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce in una setta poligama: "Mio padre ha 27 mogli e io 150 fratelli"

Today è in caricamento