rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Storie

Tutti a bordo della Carnival Freedom "come mamma ci ha fatti"

Nove giorni di vacanza a bordo della nave da crociera per nudisti; ma occhio alle regole del "buon costume": ogni attività sessuale in pubblico è severamente proibita

“Al via... tutti nudi!”. Non è il “ciak” d'inizio di un film hard, ma la mise adottata al segnale di partenza della nuova crociera per soli nudisti.

Durante gli ultimi anni ne abbiamo visti di tutti i tipi: crociere per soli ragazzi, per single, per omosessuali, o l'immancabile “love-boat”. Oltre, poi, alle classiche crociere organizzate in tema festività quali Natale, Capodanno e Pasqua; ma l' ultima novità è la crociera per soli nudisti!

Il 9 febbraio sono partiti dalla Florida ben 3000 croceristi; l'unico must-have richiesto? La libidine.

La nave che ospita l'evento, per 9 giorni, è la Carnival Freedom, una delle 24 navi della compagnia Carnival Cruise Lines. Una delle sue principali attrattive è il "Carnival Seaside Theatre", uno schermo a LED grande 7 metri per 4, posizionato vicino alla piscina, sul ponte Lido, che viene utilizzato per la visione di film, eventi sportivi e musicali. Il viaggio inaugurale è iniziato il 5 marzo 2007.

Global News Travel Industry è l'operatore che si occupa di organizzare questo tipo di crociere dal 1992; le prenotazioni sono sempre di più, quindi ogni volta necessitano navi sempre più grandi. Il proprietario, Nancy Tieman, si prepara già ad entrare nel Guinness World Record come la più grande crociera per nudisti.

Crociera per nudisti a bordo della Carnival Freedom

Quello delle crociere per nudisti sembra essere un settore in costante crescita: navi da crociera più piccole hanno già solcato i mari della Grecia, Croazia, Italia e Francia raggiungendo anche mete più conservatrici come l'Egitto (ovviamente per visitare le piramidi è stato chiesto ai turisti di indossare dei vestiti).

Ma anche questo tipo di crociera non è esente da regole di buon costume, infatti ogni attività sessuale in pubblico è severamente proibita durante il «The Big Nude Boat 2013».

Inoltre, per l'usuale Captain's Dinner (la cena di gala con il capitano), è richiesto un abbigliamento minimo, che non contempli smoking o abiti da cocktail, ma che vada a coprire pancia, seno e parti intime.
Ultima accortezza: anche quando la nave entra in un porto i passeggeri sono invitati a rimettersi i vestiti. Il naturismo sarà praticato solamente al largo dei mari solcati dalla nave, lontano da occhi maliziosi.


Qualche perplessità invece è suscitata dalla nuova meta per cui salperà la prossima nave: l'Antartide. Chissà come i nudisti, abituati alle calde mete esotiche, affronteranno il gelo pungente di Tiemann senza vestiti...

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti a bordo della Carnival Freedom "come mamma ci ha fatti"

Today è in caricamento