rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Storie Canada

Disperso nella foresta, sopravvive mangiando il suo cane

"Non aveva scelta", hanno assicurato gli uomini che lo hanno tratto in salvo: "Ancora un paio di giorni e sarebbe morto".

Gli ha salvato la vita due volte. Prima mettendo in fuga l'orso che lo aveva attaccato. La seconda, suo malgrado, diventando il cibo del padrone, che altrimenti sarebbe morto di fame. E' una storia terribile quella di Marco Lavoie, escursionista canadese di 44 anni, e del suo amato pastore tedesco.

L'uomo, mentre si trovava in viaggio sulla canoa, è stato aggredito da un orso, perdendo il suo mezzo e tutte le scorte di cibo. Ha vagato per tre mesi nella foresta, ormai irrimediabilmente sperduto, mangiando ogni cosa che gli capitasse. Fino a quando, avvicinandosi l'inverno e non trovando più niente di commestibile, ha dovuto "sacrificare" il suo amico a quattro zampe pur di sopravvivere.

Avrebbe dovuto far rientro a casa due mesi dopo, ma così non è stato. La sua famiglia ha quindi allertato le autorità, che l'hanno ritrovato grazie all'aiuto di un elicottero. Ai soccorritori ha raccontato la sua terribile storia. "Non aveva scelta", hanno assicurato gli uomini che lo hanno tratto in salvo: "Ancora un paio di giorni e sarebbe morto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disperso nella foresta, sopravvive mangiando il suo cane

Today è in caricamento