rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
La stangata / Emirati Arabi Uniti

Divorzio "caro" per il sultano: all'ex moglie vanno 635 milioni di euro

Lo sceicco 72enne Mohammed bin Rashid Al Maktoum dovrà versare la cifra monstre alla ex moglie, la principessa Haya, sorella del re di Giordania, fuggita a Londra nel 2019

Se c'è qualcosa che può mettere in crisi anche un ricco sultano, è senza dubbio la separazione dalla moglie. Quella che ha tutta l'aria di una storiella raccontata ad una cena di avvocati divorzisti non è altro che la cruda realtà con cui ha dovuto fare i conti il 72enne Mohammed bin Rashid Al Maktoum, sultano di Dubai, negli Emirati Arabi. 

L'uomo, come stabilito da un giudice di Londra, dovrà versare sul conto corrente dell'ex moglie la cifra astronomica di  550 milioni di sterline, pari a circa 635 milioni di euro. Una vera ''mazzata'' anche per un uomo dotato di una disponibilità economica elevata, ma non certo infinita. 

Mohammed bin Rashid Al Maktoum, oltre ad essere un ricco sceicco, nel 2006 è diventato primo ministro e vicepresidente degli Emirati Arabi Uniti. È stata la giustizia britannica a quantificare la somma che il 72enne dovrà versare all'ex moglie, la principessa Haya, sorella del re di Giordania, per il mantenimento suo e dei due figli minori che hanno avuto insieme. 

L'inizio ''della fine'' della loro relazione risale al 2019, quando la principessa era fuggita in maniera rocambolesca da Dubai, per recarsi a Londra, dove ha vissuto ''blindata'' per paura dell'ex marito, che nel frattempo è finito sotto accusa anche per il trattamento inflitto a duna delle figlie, ancora prigioniera a Dubai.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divorzio "caro" per il sultano: all'ex moglie vanno 635 milioni di euro

Today è in caricamento