rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Tre anni di processo / Roma

Ha 44 anni ma pretende massaggi, caffè a letto e paghetta dalla mamma: assolto

La donna e il marito hanno denunciato per maltrattamenti il figlio, che è anche stato arrestato. Dopo tre anni è arrivata la sentenza. Cosa hanno stabilito i giudici

Chiede, anzi pretende, dalla mamma di essere servito e riverito: caffè a letto, massaggi ai piedi, "paghetta". E quando riceve un "no" si impone con la forza. Parliamo di un uomo di 44 anni di Guidonia Montecelio (Roma), che è stato portato in tribunale proprio dai genitori. Il "bamboccione" è stato assolto. Per il giudice l'anziana madre ha torto. 

La donna ha denunciato il figlio per maltrattamenti, raccontando di essere stata vessata per anni. Lui pur avendo un lavoro e uno stipendio è rimasto nella casa familiare. Avrebbe però costretto l'anziana non solo a dargli del denaro, ma anche a fargli massaggi ai piedi e alle gambe, a servirgli caffè e colazione a letto. Al padre invece era toccato il ruolo di autista. Se osavano dire "no", allora era tempo di litigi, minacce e urla fino a episodi di violenza fisica denunciati dagli anziani coniugi. 

Che i rapporti in casa fossero burrascosi era noto. Più volte sono stati segnalati litigi e in un caso il figlio è stato arrestato e ha passato tre mesi nel carcere di Rebibbia e altri tre ai domiciliari, con successivo divieto di avvicinamento con braccialetto elettronico. 

Lo scorso venerdì, come riporta la stampa locale, il processo dopo tre anni si è concluso. Assoluzione con formula piena. Per i giudici sono "dinamiche familiari" e non maltrattamenti veri e propri. I tre, ascoltata la pronuncia della sentenza, sono tornati a casa. Insieme.

Tutte le notizie su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha 44 anni ma pretende massaggi, caffè a letto e paghetta dalla mamma: assolto

Today è in caricamento