rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Piante strane / Paesi Bassi

La rarissima 'pianta pene' è sbocciata dopo 25 anni

La fioritura dell'Amorphophallus decus-silvae (conosciuta come 'penis plant') è un evento molto raro: è appena la terza volta che succede in Europa

Per la prima volta in quasi 25 anni è sbocciata una rara 'penis plant' (che tradotto sarebbe 'pianta pene' o 'pianta fallica') custodita in un giardino botanico olandese. È inoltre la terza volta in assoluto in Europa che ciò accade.

È successo nelle scorse settimane all'orto botanico dell'università di Leiden: la pianta - il cui nome scientifico è Amorphophallus decus-silvae - è stata coltivata da alcuni volontari, racconta la Cnn. Il personale del giardino ha prima notato un piccolo bocciolo a metà settembre, e in meno di un mese questo fiore così particolare è diventato lungo circa mezzo metro, con il gambo alto 2 metri.

"Pochissimi giardini botanici hanno l'Amorphophallus decus-silvae nella loro collezione, e la fioritura di questa pianta è davvero rara" specifica una nota stampa rilasciata dall'orto botanico.

@plantwithroos

Check out this Amorphophallus decus-silvae in bloom for the first time in 24 years, and the 3r time EVER in Europe. It's a very special, smelly day?

? original sound - Plant with Roos

Nativa dell'Indonesia, la pianta pene richiede un habitat molto caldo e umido, ed è difficile farla crescere in Europa. Ma è il terribile odore - simile a quello di carne andata a male - ad avvertire i giardinieri che sta per arrivare la fioritura, che avviene in due fasi: quella femminile, e quella maschile. Durante la 'fase femminile', la parte bianca, più simile a un fallo, cresce, si erge e inizia a emettere l'odore sgradevole. Gli insetti impollinatori sono però attratti da questo odore, e si avvicinano alla pianta, coprendosi di polline prodotto durante la 'fase maschile'. Siccome nell'orto olandese non ci sono altre piante di questo genere, i botanici stanno raccogliendo il polline per usarlo successivamente, o inviarlo ad altri giardini botanici.

Non è raro che passino così tanti anni tra una fioritura e l'altra, spiegano gli scienziati: i boccioli della pianta emergono da una struttura che rimane sepolta sotto terra, e dunque hanno bisogno di molto tempo ed energia, anche per irrobustire il gambo che deve sorreggere il fiore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rarissima 'pianta pene' è sbocciata dopo 25 anni

Today è in caricamento