Giovedì, 21 Ottobre 2021
Storie Stati Uniti d'America

Furgone “pazzo” in aeroporto: al volante non c'è nessuno

La scena surreale avvenuta nell'aeroporto di O’Hare, a Chicago, negli Stati Uniti: ecco come è andata a finire

Una scena che ha lasciato a bocca aperta i viaggiatori in attesa di partire dall'aeroporto O’Hare di Chicago, negli Stati Uniti. Un furgone per la ristorazione utilizzato nella struttura ha infatti iniziato a roteare come se fosse impazzito, rischiando di provocare danni ai velivoli circostanti.

La cosa ancor più curiosa è che al volante del mezzo non vi era alcun inserviente. Come è possibile? Sembra che l'autista si fosse dimenticato di inserire il freno a mano prima di scendere dal furgone, che ha iniziato a muoversi in autonomia.

A risolvere la situazione è stato un altro dipendente dell'aeroporto, che grazie ad un carrello è riuscito a fermare il furgoncino, evitando così danni peggiori, ma “abbattendo” letteralmente il mezzo impazzito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furgone “pazzo” in aeroporto: al volante non c'è nessuno

Today è in caricamento