Mercoledì, 19 Maggio 2021
Il ritrovamento / Stati Uniti d'America

Gatto smarrito, ritrovato in Alaska a migliaia di km da casa: per farlo tornare a casa ci è voluto l'aereo

Il ritrovamento grazie a una foto sui social, i padroni increduli: "Viviamo nello stato di Washington, come ha fatto ad arrivare fino in Alaska?"

Sembrava non esserci più speranza per Panda, simpatico gatto bianco e nero scomparso un brutto giorno dalla sua casa nello stato di Washington, Stati Uniti. Nonostante le ricerche, gli appelli sui social, i volantini, nessuno l'aveva più visto. La disperazione dei padroni si può solo immaginare, unita a un senso di rassegnazione e di impotenza.

Insomma, racconta Today, dall'8 ottobre i suoi amici umani non avevano più avuto sue notizie: all'inizio soprattutto la padrona, Christina Clevenger, aveva pensato che non ci fosse nulla di così strano: a Panda piaceva avventurarsi nella loro proprietà di 40 acri, e anche in giro per il vicinato. Però il gatto non è più tornato, e dunque Christina si è insospettita. L'assenza più lunga del solito si è trasformata in un vero e proprio vuoto, e a nulla sono valse le ricerche dell'amato amico a quattro zampe.

I padroni hanno iniziato a pensare al peggio, quando dopo due settimane, un membro della famiglia ha visto una fotografia del loro amato Panda sui social. Dove? In Alaska, a migliaia e migliaia di km da casa.

Immaginiamo lo stupore generale: "Una zia di mio marito ha trovato il post con la foto, è corsa da noi, ci ha chiesto quale collare indossava Panda al momento della scomparsa, e le informazioni coincidevano. Allora ha tirato fuori il cellulare e ci ha mostrato l'immagine, siamo rimasti di sasso. È stata una grande emozione".

Leggendo il post, pubblicato in un gruppo Facebook, si capiva che Panda era stato trovato mentre gironzolava in un un negozio di casalinghi a Kenai, Alaska. Come avrà fatto ad arrivare fino a lì resta un mistero, Christina pensa che sia salito accidentalmente su una nave o su un camion che portava la merce al negozio. Per fortuna a prendersi cura di Panda ci stava già pensando la United Angels, organizzazione per gli animali smarriti, che stava cercando di capire da dove il gatto arrivasse. 

E dunque il gatto è tornato a casa sano e salvo, questa volta in aereo vista l'enorme distanza. Da Kenai ha dunque volato fino a Anchorage, poi un altro volo per Seattle, dove la sua famiglia lo aspettava. Una volta rientrato, subito il veterinario: Panda era solo un po' disidratato e denutrito, ma tutto sommato sta benone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatto smarrito, ritrovato in Alaska a migliaia di km da casa: per farlo tornare a casa ci è voluto l'aereo

Today è in caricamento