Martedì, 20 Aprile 2021
Cina

Intervento estetico in Cina: le mozzano un orecchio per rifarle il naso, finisce malissimo

La 31enne ha detto di aver consultato diversi medici di chirurgia plastica che le avrebbero confermato che la cartilagine posteriore dell'orecchio è comunemente usata per la rinoplastica

Una donna che si era sottoposta ad un intervento chirurgico al naso è rimasta scioccata quando ha scoperto che i medici le avevano tagliato una parte di orecchio per utilizzarla sul naso.

La donna, identificata solo dal cognome Zhao, ha anche scoperto che i suoi auricolari continuavano a cadere quando ha provato a usarli dopo l'intervento di rinoplastica a Chengdu, in Cina, a settembre.

Secondo quanto riportato dal Sun, l'operazione è durata dalle 9 del mattino fino al primo pomeriggio e apparentemente ha avuto successo.

Zhao ha detto che in seguito si era sentita bene e non aveva notato nulla di insolito fino a quattro giorni dopo, quando si è resa conto che il suo orecchio destro appariva diverso da prima. In effetti mancava qualcosa.

La paziente si è resa conto che mancava il trago, la piccola parte appuntita dell'orecchio esterno, che era stato rimosso – apparentemente a sua insaputa - durante l'intervento.

Zhao si è dichiarata incredula del fatto che i medici avessero fatto una cosa del genere senza il suo consenso. Evidentemente contrariata ha detto ai media locali che l'uso del suo trago nell'operazione non era stato specificato in anticipo e che si aspettava che il medico usasse la cartilagine posteriore dell’orecchio.

Ha immediatamente contattato il servizio clienti dell'ospedale e ha inviato le foto del suo orecchio.

Secondo quanto riferito, l'ospedale ha detto che si trattava di una procedura normale e che la rimozione della cartilagine dell'orecchio dalla parte posteriore del padiglione auricolare può causare atrofia dell'orecchio, quindi i medici hanno preferito utilizzare la cartilagine dal trago.

La 31enne ha detto di aver consultato diversi medici di chirurgia plastica che hanno confermato che la cartilagine posteriore dell'orecchio è comunemente usata per la rinoplastica in quanto non influisce sull'aspetto né sulle funzioni fisiologiche dell'orecchio.

Yuan, il vice presidente dell'amministrazione dell'ospedale, ha detto ai media locali che Zhao ha dato il suo consenso informato, firmando una apposita dichiarazione prima dell'intervento.

Secondo quanto riferito, il documento affermava che sarebbe stata utilizzata genericamente della "cartilagine per la rinoplastica", includendo quindi l'intero orecchio.

Zhao ora non è in grado di usare gli auricolari nell'orecchio destro e dice di sentirsi piuttosto imbarazzata dal suo aspetto.

Ha anche chiesto un risarcimento e un intervento di chirurgia plastica per riparare l'orecchio, ma a quanto pare l'ospedale non ne vuol letteralmente sapere…

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intervento estetico in Cina: le mozzano un orecchio per rifarle il naso, finisce malissimo

Today è in caricamento