Mercoledì, 16 Giugno 2021
Errori da evitare / Stati Uniti d'America

Scatta una foto per il fidanzato, e la invia per sbaglio al professore: l'imbarazzo è totale

"Mi sono scusata, e lui mi ha risposto il giorno dopo rimproverandomi e dicendo che non approvava questo tipo di comportamento"

A tutti capita, prima o poi, di mandare il messaggio sbagliato alla persona sbagliata: ma quando scatti una foto rivolta alla tua dolce metà e la mandi per sbaglio a un professore, la questione diventa veramente imbarazzante!

Questo è quello che è successo a una ragazza statunitense che ha mandato per sbaglio una foto al suo professore anziché al suo fidanzato, e non ha potuto fare altro che scusarsi nell'imbarazzo più totale.

La giovane donna ha raccontato la sua storia anonimamente su Reddit: il suo fidanzato e uno dei suoi professori universitari hanno lo stesso nome di battesimo, e i loro numeri comparivano vicini nella rubrica del suo smartphone. Facile confondersi, dunque, e anzi, c'era da scommettere che prima o poi sarebbe successo un guaio.

Insomma, la ragazza racconta che il suo fidanzato l'ha sempre presa in giro per via dei suoi gusti letterari che a volte la portano a leggere romanzi decisamente erotici. E c'era una frase di un romanzo in particolare, letto su Google Play, che lo aveva fatto morire dal ridere, diventando un po' un "tormentone" per la coppia: "Ti prego, puniscimi, paparino". 

Passa il tempo, e un giorno la ragazza trova in una libreria proprio quel libro in versione cartacea, con tanto di copertina imbarazzante e super "trash". La tentazione è irresistibile, e così lei decide di scherzare un po': prende il volume in mano, si scatta un selfie con un'espressione sexy, e lo invia su WhatsApp al fidanzato (almeno questa era l'intenzione) con la scritta: "Ti prego, puniscimi, paparino". Peccato che al momento dell'invio abbia sbagliato numero e la fotografia con tanto di frase compromettente sia finita al professore.

E la ragazza non se ne è nemmeno accorta: ha comprato il libro, è uscita dal negozio, ha preso un taxi, e quando ha ripreso in mano lo smartphone era troppo tardi, e sul suo messaggio - inviato al professore - c'erano due belle spunte blu. Dunque la persona sbagliata aveva non solo ricevuto, ma anche letto.

"Ero mortificata - racconta lei - perché avrebbe potuto farmi avere un richiamo per aver infranto il protocollo studenti-professori, cercandolo sul cellulare. La frase e la mia espressione stupida poi hanno peggiorato le cose. L'unica cosa che potevo fare era scusarmi. L'ho fatto, e lui mi ha risposto il giorno dopo rimproverandomi e dicendo che non approvava questo tipo di comportamento. Sarà imbarazzante per un po' andare a lezione con lui".

Molti commentatori hanno giustificato la ragazza cercando di tranquillizzarla: "Ha risposto così probabilmente pensando che fosse una trappola da parte tua, non avrebbe potuto rispondere altrimenti". "Poteva fare una battuta sui tuoi gusti in fatto di libri per sdrammatizzare, o almeno dirti di non preoccuparti, che queste cose possono capitare". "A quanto pare non conosce il significato della parola 'errore'". Altri commentatori invece hanno lasciato volare la fantasia, suggerendo di trasformare questo incidente nella trama di un romanzo rosa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta una foto per il fidanzato, e la invia per sbaglio al professore: l'imbarazzo è totale

Today è in caricamento