Martedì, 20 Aprile 2021
Norvegia

Bloccato sull'auto rubata, chiama la polizia per essere liberato

È successo in Norvegia: a raccontarlo, direttamente la polizia con un tweet

Il concessionario in cui si era recato il ladro "maldestro"

Una celebre battuta attribuita a Walter Matthau recita più o meno così: "Sei così imbecille che se facessero le Olimpiadi degli imbecilli arriveresti secondo. Come perché? Perché sei imbecille!". E prima o poi sarà capitato a tutti di pensarla più o meno così sentendosi totalmente disarmati di fronte a qualche colossale, umanamente imperscrutabile inspiegabile stupidaggine candidamente ammessa dal "genio" di turno.

La premessa è dovuta tenendo conto di quanto successo tempo addietro in Norvegia, più precisamente a Trondheim il capoluogo amministrativo della contea di Trøndelag, nella Norvegia centrale.

È stata la polizia della città ad informare attraverso un tweet che un giovane aveva tentato di rubare un’automobile in una concessionaria della Volvo, ritrovandosi però bloccato all’interno della stessa vettura. Com'è andata a finire? Che il ladro non ha potuto fare altro che chiamare la polizia per essere liberato. Il tweet - che ovviamente è diventato virale - recita: “Un giovane ladro di automobili ha chiamato da un concessionario di automobili a Tunga dopo un tentativo fallito di rubare un'auto. Una volta dentro l'auto, è rimasto bloccato dalle porte chiuse. Quindi ha chiamato per chiedere aiuto. La pattuglia è arrivata rapidamente sulla scena e lo ha fatto uscire dalla prigione. Facendolo entrare in un'altra”.

Da quanto si è poi saputo dalla stessa polizia di Trondheim il ragazzo era già ben noto alle forze dell’ordine locali per precedenti arresti dovuti ad episodi di microcriminalità. Evidentemente in qualche modo il giovane aveva già “familiarizzato” con la polizia e – una volta trovatosi senza via d’uscita imprigionato dall’antifurto dell’auto che stava tentando di rubare – ha pensato di chiamare i suoi angeli custodi forse come si può pensare ad un amico a cui rivolgersi quando sei in difficoltà.

Il portavoce della polizia ha ammesso – scherzando con la stampa – che almeno nei suoi precedenti tentativi il ragazzo era stato in grado di scendere da solo dalle auto.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccato sull'auto rubata, chiama la polizia per essere liberato

Today è in caricamento