Martedì, 11 Maggio 2021
Twitter / Stati Uniti d'America

La letterina a Babbo Natale che ha commosso il web: "Puoi chiedere a Dio se mi ama anche se sono gay?"

La lettera di Will è stata pubblicata sul sito del servizio postale statunitense

C'è chi scrive a Babbo Natale per chiedere l'iPhone, chi vuole l'ultimo modello di un giocattolo particolarmente in voga, ma c'è anche chi chiede di aiutare la famiglia a pagare le bollette, o un nuovo divano-letto per far dormire comodamente i genitori costretti che, in una casa molto piccola, hanno deciso di lasciare il letto ai figli. E chi come, in questo caso, chiede a Babbo Natale un po' di amore, e di supportare la comunità Lgbtq.

La foto della letterina scritta da Will è diventata virale su Twitter, nell'ambito dell'"Operazione Santa" del servizio postale degli Stati Uniti, l'Usps, che ha dedicato uno speciale spazio alle lettere per Babbo Natale ricevute dai bambini invitando gli utenti ad "adottare" gli scritti e a donare per avverare i desideri dei piccoli (ovviamente quelli che si possono realizzare materialmente).

"Caro Babbo Natale - scrive Will - supporti la comunutò Lgbtq? E se puoi parlare con Dio, puoi dirgli che io lo amo, e se mi ama pur essendo io gay? Grazie, con amore, Will".

La lettera è stata ritwittata decine di migliaia di volte, molti commenti sono di persone commosse, altri di gente un po' più scettica: "Sto piangendo a furia di leggere tutte queste lettere - dice Nancy - i bambini sono così teneri". "Il bambino è troppo giovane per sapere se è gay o no - dice PsilosDipous - sono sicuro che i genitori lo hanno spinto a scrivere quelle parole". "Magari ha fatto le sue ricerche - risponde Ladonaa - anche io le ho fatte quando ero alla scoperta di me". 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La letterina a Babbo Natale che ha commosso il web: "Puoi chiedere a Dio se mi ama anche se sono gay?"

Today è in caricamento