Giovedì, 13 Maggio 2021
Il video folle / Stati Uniti d'America

Mangia cibo per cani per un mese per dimostrarne la bontà: ecco com'è finita

L'esperienza è stata documentata con un video su YouTube

Uno degli screenshot dell'esperienza di Mitch postata su YouTube

Non vi è mai capitato di pensare, aprendo una lattina di cibo per il vostro amico a quattrozampe, che in fondo il profumino che subito si sprigiona tutto attorno non è poi mica male? Dopotutto l’etichetta rassicura sul fatto che gli ingredienti sono tutti di prima qualità, cucinati con le dovute accortezze per il miglior mantenimento di Fido o di Lilly ed in effetti loro si leccano i baffi e si ingozzano a rotta di collo. Ma da qui al famoso “provare per credere” ce ne passa!

E forse è proprio questo che deve aver pensato Mitch Felderhoff, presidente della Muenster Milling Co. una azienda di Fort Worth in Texas che produce cibo per animali, che ha trascorso 30 giorni mangiando solo cibo per cani della sua azienda per dimostrare la qualità dei suoi prodotti. Come è andata? Lo racconta il giornale locale Fort Worth Star-Telegram.

"Non daremo nulla da mangiare al tuo cane che non sia stato prima provato da noi” questa la impegnativa affermazione di Felderhoff in un video postato su YouTube, dove ha documentato la sua sfida di un mese. Nel video si vede Felderhoff rifornire la dispensa della sua famiglia con la linea di alimenti per cani dell'azienda, tra cui "polpette di alce" assicurandosi che il suo cane Roxy capisse bene quali sacchetti di cibo fossero suoi e quali… del suo amico "bipede".

“I primi quattro giorni della prima settimana sono stati davvero difficili. Non mi sentivo bene" ha detto Felderhoff. "Una delle cose che ho fatto, e che si è rivelata la mossa vincente è stato il digiuno intermittente”. Mentre Felderhoff cucinava a sua moglie e ai suoi figli pollo, hamburger o waffle, si sedeva al tavolo della sala da pranzo mangiando cibo per cani. E quando uno dei suoi figlioletti assaggia le mitiche polpette, per la verità con una espressione più divertita che convinta, Mitch si affretta ad avvertire: "Mi raccomando non provateci a casa!, non date da mangiare ai vostri bambini cibo per cani". E ci mancherebbe, anche se è meglio precisare.

Ma dopo le prime due settimane – oggettivamente difficili – il nostro eroe alla terza settimana si è pienamente abituato alla nuova dieta, così come dichiarato nei video postati in rete."Sono sincero, mi sento piuttosto in forma per tutto il giorno, anche se ad essere onesti mi manca proprio il sapore del cibo normale". Comprensibile, come comprensibili sono i 13 chili lasciati per strada nel mese di sfida. "Ma che forma smagliante! E che pelo lucido e splendente!": così ha ironizzato il responsabile aziendale delle relazioni con i clienti Kent Barnes al termine dei 30 giorni di questa prova estrema. Per il primo pranzo “normale” dopo il mese di sfida pare che si sia fatto preparare una mega ciotola di nachos e di peperoni jalapeno ripieni.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangia cibo per cani per un mese per dimostrarne la bontà: ecco com'è finita

Today è in caricamento