Giovedì, 13 Maggio 2021
Destino / Regno Unito

60 anni di matrimonio per uno scherzo del destino: quando una lettera finisce alla persona sbagliata

Lei voleva scrivere a una persona, ma la lettera arrivò a un'altra. Da allora i due amici di penna "per caso" non si sono mai più lasciati

Foto di archivio

Una coppia, conosciuta per caso a causa di un errore nella consegna di una lettera, ha festeggiato in questi giorni il 60esimo anniversario di matrimonio. Quando è destino, è destino!

Jack e Shirley Godley, di Sheffield, in Gran Bretagna, si sono conosciuti nel 1957 quando lei aveva risposto alla richiesta di un giovane marinaio, pubblicata su un giornale, che cercava un amico di penna.

Furono in molti a rispondere ed il giovane marinaio, in servizio sulla nave HMS Ganges di Ipswich, non potendo scrivere a tutte, passò un po’ lettere ad alcuni suoi commilitoni. Tra queste la lettera di Shirley, che finì tra le mani del marinaio Jack.

Nonostante Shirley, che all'epoca aveva solo 15 anni, vivesse a soli cinque minuti da Jack, in allora diciannovenne, dopo quella prima lettera i due continuarono a scriversi e fu solo dopo un anno che riuscirono ad incontrarsi di persona, sfruttando una licenza concessa al giovane marinaio.

Recentemente – in pieno lock down - la tenera coppia, che si è sposata dopo tre anni da quella prima lettera, ha festeggiato le nozze di diamante.

Jack, che ora ha 82 anni, era arruolato in marina quando la lettera di Shirley Kerrigan, che ora ha 78 anni, gli venne passata da quel marinaio che cercava amici di penna e di cui i due hanno tristemente dimenticato il nome.

“Sono contenta che la mia lettera sia finita proprio a lui. Penso che sia stato il destino” ha dichiarato Shirley al Daily Mail. 

Jack, che era entrato in marina a soli 15 anni, aveva scritto una lettera al padre di Shirley, George, chiedendo il permesso di sposare sua figlia. Avrebbe voluto acquistare l’anello di fidanzamento e fare la sua proposta di matrimonio non appena sarebbe stato di nuovo in licenza.

Ma Jack era sempre in navigazione e così il matrimonio dovette essere rimandato per ben tre volte fino a quando il 28 aprile 1960 i giovani poterono finalmente coronare il loro sogno.

La coppia ha avuto cinque figli, Karen, Kevan, Donna, Lisa e Debra, dieci nipoti e quattro pronipoti.

Dopo 60 anni di vita coniugale, Jack ha detto che sono proprio le loro diverse personalità che hanno fatto durare il loro amore: “Beh, noi siamo opposti, e gli opposti si attraggono. Ecco perché siamo durati tanto”.

Le limitazioni imposte dalla pandemia hanno impedito che l’anniversario fosse festeggiato adeguatamente “A causa del covid per noi è stata una giornata come un’altra”, ha detto Jack. “Non abbiamo fatto niente di speciale. Ci rifaremo quando tutto sarà finito”.

Ma la festa è veramente il meno. Come ha dichiarato la figlia Debra, che lavora nel settore dell'assistenza, questa è una storia scritta dal destino “Questa storia sarebbe impossibile al giorno d’oggi, è bello sentirla raccontare da chi l’ha vissuta – e scritta – giorno dopo giorno”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

60 anni di matrimonio per uno scherzo del destino: quando una lettera finisce alla persona sbagliata

Today è in caricamento