rotate-mobile
Sabato, 10 Dicembre 2022
Dalla Scozia alla Norvegia

Il messaggio in bottiglia ritrovato dopo 25 anni (e 1.200 chilometri)

Lanciato in mare nel 1996 da una bimba scozzese, il messaggio ha viaggiato per un quarto di secolo, fino ad arrivare in Norvegia

Passeggiando sulla costa norvegese, una donna di 37 anni si è imbattuta in un messaggio riposto all'interno di una bottiglia, non potendo immaginare il lungo viaggio che quell'oggetto aveva compiuto. A scriverlo e affidarlo al mare 25 anni fa era stata una bimba di 8 anni di Aberdeenshire, in Scozia. Elena Andreassen Haga, la 37enne che ha rinvenuto la bottiglia in Norvegia, è così riuscita a rintracciare sui social l'autrice, Joanna Buchan, che oggi ha 33 anni. 

Come raccontato dai media britannici, nel 1996 decise di fare cadere la bottiglia con dentro il suo messaggio da un peschereccio al largo di Peterhead, in Scozia, per un progetto scolastico. La lettera ha poi viaggiato per 25 anni, percorrendo 1.287 chilometri, fino al luogo in cui è stata ritrovata da Elena nell'estate del 2020. La donna ha provato subito a scrivere alla ragazza, ma le due sono riuscite a mettersi in contatto soltanto di recente. Il contenuto del messaggio di Joanna è ovviamente quello di una bimba di 8 anni, che racconta di amare i dolci e il suo cane e di non andare d'accordo con l'altro sesso.

''Quando l'ho riletto sono morta da ridere - ha raccontato la 33enne scozzese - ci sono delle battute davvero adorabili su ciò che era importante per me in quel momento. Vorrei poterlo dire ai miei insegnanti dell'epoca". La 37enne norvegese ha invece raccontato ai media il momento del ritrovamento: ''Sono stata molto attenta ad aprirla, la lettera era stata in acqua per molto tempo. Quando siamo riusciti a stenderla e a leggere che arrivava dalla Scozia è stato fantastico''.

 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il messaggio in bottiglia ritrovato dopo 25 anni (e 1.200 chilometri)

Today è in caricamento