Venerdì, 25 Giugno 2021
Storie Giappone

Divorzia dopo una settimana e dopo aver speso milioni in shopping: "Mio marito? Troppo avaro"

Quando il marito le ha chiesto di andarci piano con le spese, la modella giapponese Kato Sari non l'ha presa bene

Foto di Kato Sari, dal profilo YouTube della modella

Due cuori e una capanna, e basta l'amore per essere felici: non la pensa così la ragazza di cui vi stiamo per raccontare, che dopo una settimana di matrimonio (e dopo aver speso milioni usando la carta di credito del marito) ha deciso di divorziare quando lui le ha chiesto di...andarci più piano.

Kato Sari è una modella giapponese di 29 anni molto nota, anche per il suo stile di vita sfarzoso e la predilezione per le firme del lusso.

All’inizio dell’anno Kato ha annunciato ufficialmente – con ampia diffusione sui principali social - che, dopo appena una settimana dalle nozze, si era separata dal marito di 36 anni, con cui si era sposata nel settembre 2019.

Kato ha dichiarato che si frequentava con il suo futuro sposo da maggio 2019 e che aveva chiesto il divorzio a causa della taccagneria del consorte che – a suo dire - non era in grado di assecondare la sua passione per lo shopping anche dopo il matrimonio.

Ovviamente qualche spesuccia – giusto per stare alla moda – Kato doveva farla, come quando durante un viaggio alle Hawaii aveva trovato un delizioso cappello in vera pelliccia da 3.600 dollari, qualche braccialetto assortito (per circa 122.000 dollari) e una collana da oltre 60.000 verdoni. Ma insomma come in tutti i viaggi che rispettino qualche ricordino lo dobbiamo pur comprare. No? Per la verità una certa propensione per i “ricordini” non proprio a buon mercato Kato l’aveva già dimostrata anche prima del matrimonio. Ha infatti dichiarato di aver speso più di 1 miliardo di yen (oltre 9,5 milioni di euro al cambio corrente) del suo ex marito in soli tre mesi dal momento in cui avevano iniziato a frequentarsi.

In una intervista ha anche però spiegato che in realtà non c’erano state spese singole così elevate e che in fin dei conti la spesa maggiore era stata per lo shopping in un singolo viaggio in cui la carta di credito aveva fatto totalizzare acquisti per poco più di 340mila dollari.

Dopo che si sono sposati, secondo quanto riporta Line Today, l'ex marito di Kato sembra le abbia chiesto di andarci cauta con lo shopping no-limits in quanto la sua azienda stava affrontando un periodo difficile dal punto di vista finanziario ed era forse il caso di andare un po’ al risparmio.

E qui i nodi vengono al pettine: Kato non la prende bene e non si rassegna all’idea di non poter più continuare con uno stile di vita (e di spesa) di livello non adeguato al suo personaggio e, come dire, sembra non essere più così affascinata da un marito non più in grado di soddisfare le sue abitudini di shopping.

Arriva persino a paragonarlo ad un truffatore che l’ha ingannata con un matrimonio non sincero (forse sulla capienza del portafoglio…).

Ma in una intervista alla fine Kato ha dovuto ammettere di aver sposato suo marito solo per soldi. Insomma un vero colpo di scena: e chi se lo sarebbe aspettato?

E quando il giornalista le chiede cosa l'aveva attratta di suo marito, lei ha semplicemente risposto: "Soldi, punto". Evviva la sincerità. Ed alla richiesta di sapere cos'altro c'era nel suo matrimonio oltre al denaro, Kato ha poi scherzato sul fatto che domande di questo tipo – che evocano risposte ovvie – non si devono proprio fare.

E se il concetto non è abbastanza chiaro val la pena ricordare quanto postato dalla stessa Kato su Istagram a fine 2019, e cioè che a differenza del denaro, l'amore è destinato prima o poi a sciogliersi come la neve al sole, per cui meglio fidarsi dei soldi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divorzia dopo una settimana e dopo aver speso milioni in shopping: "Mio marito? Troppo avaro"

Today è in caricamento