rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Storie Stati Uniti d'America

La cameriera scrive al ragazzo non udente: "Ho imparato il linguaggio dei segni per te"

Ibby ha condiviso su Facebook il bigliettino che la giovane gli ha lasciato sul tavolo. "Voglio che le persone capiscano l'impotanza di supportare i non udenti", ha concluso Ibby

Ogni giorno era sempre lì a fare colazione, un viso sorridente tra i tanti che si ammassano al bancone urlando e sbracciandosi per catturare l'attenzione. Gli impiegati di Starbuck avevano imparato a conoscere Ibby Piracha, un ragazzo non udente che tutte le mattine tirava fuori il suo smartphone per scrivere cosa voleva.

Un giorno, però, Ibby ha trovato una sorpresa. Una delle impiegate della catena si è avvicinata al suo tavolo e gli ha lasciato un biglietto: "Ho imparato il linguaggio dei segni, così potrai avere la stessa esperienza di tutti gli altri". La ragazza si è quindi rivolta a lui proprio nella lingua dei segni, chiedendogli cosa volesse da bere.

Ibby, commosso e pieno di gioia, ha condiviso su Facebook il bigliettino. "Sono rimasto molto sorpreso dal fatto che fosse stata disposta a studiare la lingua dei segni. Dovrebbe essere una fonte di ispirazione", ha raccontato il ragazzo alla Abc. Ibby si è congratulato con il capo della ragazza, che si è detto orgoglioso del suo gesto.

"Voglio che le persone capiscano l'impotanza di supportare i non udenti", ha concluso Ibby, che ha condiviso la storia sui social network nella speranza di sensibilizzare maggiormente le persone, ispirate dal gesto generoso della cameriera. 

biglietto starbucks lingua segni-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La cameriera scrive al ragazzo non udente: "Ho imparato il linguaggio dei segni per te"

Today è in caricamento