rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Storie Stati Uniti d'America

Trovata l'ostia in un hamburger: choc al ristorante

Il piatto del ristorante americano è chiamato provocatoriamente “ghost”, omaggiando una band heavy metal svedese

A Luke Tobias, il proprietario del ristorante Kuma's Corner di Chicago, è venuta un'idea che non è per nulla piaciuta ai cattolici: servire un hamburger guarnito con un'ostia, ovviamente non consacrata. Come tutti sappiamo, l'ostia consacrata è per i cattolici il Corpo di Cristo ed è distribuita infatti durante la Comunione mentre il piatto del ristorante americano è chiamato provocatoriamente “ghost”, omaggiando una band heavy metal svedese.

“ Il piatto sarà servito- ha raccontato Tobias, per tutto il mese di ottobre”. Luke non sembra per niente preoccupato delle varie polemiche ricevute anzi sostiene che la nuova pietanza ha ricevuto “più apprezzamenti che critiche”.

(Nydailynews)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovata l'ostia in un hamburger: choc al ristorante

Today è in caricamento