rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
La tragedia / Brasile

Perde i suoi tre figli a causa del cancro, poi muore con la stessa malattia

Lascia la moglie disperata che ora è rimasta sola. I quattro avevano tutti la sindrome di Li-Fraumeni, che aumenta la possibilità di contrarre un tumore

Ha visto morire uno dopo l'altro i suoi tre figli causa del cancro, per poi morire lui stesso a causa della stessa malattia lasciando sua moglie sola e disperata. La terribile storia è accaduta in Brasile. Regis Feitosa Mota, di 53 anni, e i suoi figli avevano scoperto nel 2016 di essere tutti affetti dalla sindrome di Li-Fraumeni, o Lfs. Tra le persone affette da questa malattia, il 90% degli uomini e il 70% delle donne sviluppano il cancro nel corso della loro vita. L'economista, originario di Fortaleza, nel nord-est del Paese, aveva già combattuto tre volte contro un tumore.

Ma nel gennaio di quest'anno gli è stato diagnosticato un mieloma multiplo, un cancro che colpisce i globuli bianchi. Otto mesi dopo purtroppo è morto, lasciando sola la moglie Mariella che ha detto che il dolore è stato "indescrivibile". La donna è ormai rimasta sola dopo che la figlia minore Beatriz è morta nel 2018, all'età di 10 anni, a causa della leucemia, mentre il figlio Pedro è morto nel 2020, all'età di 22 anni, a causa di un tumore al cervello. La primogenita Anna Carolina è morta infine a 25 anni l'anno scorso, dopo che anche a lei era stato diagnosticato un tumore al cervello.

Dopo la morte di Regis Feitosa Mota, suo fratello Rogério ha scritto sui social: "Il nostro guerriero è andato a trovare i suoi figli proprio nel giorno della festa del papà. Che Dio ti accolga, fratello mio. Ti vogliamo tanto bene". Come racconta il Daily Mail, la Lfs è una condizione che si ritiene colpisca almeno una famiglia su 20mila, e forse addirittura una su 5mila. Secondo il National Institutes of Health statunitense, fino a 50mila americani sono affetti da questa patologia. La malattia viene diagnosticata attraverso un test genetico e gli scienziati avvertono che può scatenare il cancro in qualsiasi momento, anche se è più probabile che si verifichi in età precoce.

È causata da una mutazione del gene Tp53, che svolge un ruolo cruciale nel prevenire lo sviluppo del cancro regolando la divisione cellulare e promuovendo la morte cellulare programmata quando viene rilevato un danno al Dna. Le persone affette da LFS hanno maggiori probabilità di ammalarsi di cancro alle ossa, ai muscoli e ai tessuti connettivi, oltre che di cancro al seno, tumori cerebrali, leucemia e cancro alla ghiandola surrenale. Ma sono stati riscontrati anche altri tipi di cancro, tra cui il cancro ai polmoni, ai reni e all'intestino.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde i suoi tre figli a causa del cancro, poi muore con la stessa malattia

Today è in caricamento