Venerdì, 7 Maggio 2021
Roma

Raggi su Twitch e la carrambata in diretta: "Sei stata la mia prima baby sitter"

La sindaca - fresca di ricandidatura - è stata protagonista di un divertente siparietto durante una intervista online

"Carramba che sorpresa" in diretta per la sindaca Virginia Raggi. Intervistata sulla piattaforma Twitch.tv dallo streamer Ivan Grieco, incontra un giovane al quale - è lui a ricordarlo - la prima cittadina ha fatto da baby sitter quando era bambino. Come spiega Romatoday David è un utente, è pronto a fare una domanda alla sindaca sulla cultura a Roma, ma prima non si lascia sfuggire un aneddoto. 

Qui il video tu Twitch (lo scambio a 6 ore e 52 minuti)

"Lei sicuramente non lo ricorderà, ma è stata la mia prima baby sitter. Ricorderà anche mio padre Leonardo". Raggi si porta le mani al volto, come nelle migliori delle "carrambate", diventa rossa in volto e quasi sobbalza dalla sedia. Lo riconosce subito e scambia qualche battuta col giovane. "Ti sei fatto tatuaggi e piercing, non vi si può lasciare soli un attimo" scherza la sindaca che proprio oggi ha rilanciato l'intenzione a ricandidarsi per un secondo mandato alla guida della Capitale.

raggi twitch carramba-2

Poco prima di intervenire in diretta sulla piattaforma di streaming Virginia Raggi aveva chiesto una presa di posizione al suo partito chiedendo un voto sulla piattaforma Rousseau in vista delle elezioni comunali 2021. A quattro mesi dalle elezioni di giugno per il Campidoglio - sempre se non slitteranno causa pandemia - regna sovrana l'incertezza. Tiepidi i 5Stelle mentre è solo l'ex Alessandro Di Battista a sostenere la ricandidatura della sindaca. Incertezza anche presso il PD. Nessun candidato ufficiale espresso, silenzio di fronte all'autocandidatura di Carlo Calenda. Il leader PD Zingaretti aveva escluso un possibile appoggio a Raggi. Circola però l'idea che Partito Democratico e Movimento 5Stelle, alleati di governo, potrebbero cercare un nome comune da sostenere fin dal primo turno. E proprio in questo senso parla oggi la fronda 5 Stelle dei presidenti ed ex presidenti dei gruppi capitolini che formano il gruppo "Piano di Roma", chiedendo di lavorare con PD e con Liberi e Uguali. "Uniamo le forze progressiste per il bene di Roma" recita il loro manifesto, accusando Raggi di "mettere la propria persona avanti a qualunque ipotesi alternativa senza preoccuparsi delle conseguenze di un fallimento che porterebbe Roma indietro di 15 anni".

Chiaro riferimento a un'eventuale vittoria della destra nella capitale. Ma l'incertezza regna ancora anche fra i partiti dell'alleanza Lega-Forza Italia-Fratelli d'Italia: vorrebbero un candidato comune che però ancora non emerge, e certo non aiuta la spaccatura con i primi due che adesso appoggiano il governo Draghi.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggi su Twitch e la carrambata in diretta: "Sei stata la mia prima baby sitter"

Today è in caricamento