rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
La tragedia / Cina

Tiktoker cade da una gru mentre gira un video: morta a soli 23 anni

Xiao Qiumei era nota per raccontare il mondo proprio utilizzando particolari punti di vista. L'ultima inquadratura le è risultata fatale

Una 23enne cinese è morta cadendo da una gru mentre registrava un video da pubblicare sul suo profilo social. Una morte in diretta, la sua, visto che lo smartphone ha continuato a riprendere anche durante la caduta. I fan pensavano che a cadere fosse stato solo il telefonino, magari sfuggito di mano durante le riprese, poi la triste scoperta. Si chiamava Xiao Qiumei, era una delle più seguite tiktoker della Cina. Il suo nick sulla piattaforma social era Xiaoqiumei, aveva più di 100mila follower.

Aggiornava di continuo il suo profilo, con immagini e video raccontava com’era il mondo visto da una gru. Sì perché Xiao era una gruista di professione, nonostante la giovane età aveva anche due figli piccoli che ora dovranno vivere senza la mamma. Quel pomeriggio del 20 luglio, quando si è verificato l’incidente mortale, la ragazza era sulla gru. Pare che gli altri colleghi fossero già andati via quasi tutti perché il turno di lavoro era finito. Lei era rimasta. Ha cominciato a scattare foto e a filmarsi nella cabina di comando della gru, pare stesse eseguendo qualche passo di danza quando all’improvviso si vede un’inquadratura strana e si sentono delle urla.

Il video dal cellulare 

È il cellulare a filmare l’intera caduta, in diretta, mentre lei precipita nel vuoto. Alcuni testimoni hanno affermato che Xiao avesse in mano il suo smartphone quando è caduta da un’altezza di 43 metri. I familiari invece sostengono che si sia trattato di un incidente, che abbia messo in fallo un piede mentre lavorava e che solitamente sulla gru aveva sempre con sé il cellulare per ogni evenienza, ma tenendolo sempre nella borsa durante l’orario di lavoro perché “era molto professionale”. Fatto sta che ci sono le riprese video, quelle immagini sono rimaste pubblicate per diverse ore sui social prima che si procedesse a rimuoverle. È la seconda influencer asiatica a morire nell’ultimo mese.

A inizio luglio è stata la 32enne esploratrice di Hong Kong Sophia Cheung a perdere la vita nel tentativo di scattare un selfie estremo. E’ scivolata mentre era in bilico sul bordo di una cascata ed è precipitata da un’altezza di cinque metri. La donna era amante dello sport, in particolare dell’escursionismo e del kayak. Passioni che trasmetteva attraverso il suo profilo instagram pieno di foto scattate avendo come sfondo paesaggi mozzafiato, dimostrando di avere amore per la natura e oltre che passione per le foto. Due giovani donne, molto attive e seguite sui social, hanno perso la vita per offrire ai propri follower scatti e video sempre più interessanti ed estremi. In Asia ci si interroga ora sull’accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiktoker cade da una gru mentre gira un video: morta a soli 23 anni

Today è in caricamento