Giovedì, 29 Luglio 2021
Storie Stati Uniti d'America

Il tweet di Kylie Jenner che ha fatto crollare Snapchat in Borsa

La star della tv Usa ha criticato il nuovo aggiornamento dell'app sul suo profilo, provocando un effetto domino su Wall Street, con il titolo che ha perso 1,6 miliardi di dollari

Kylie Jenner (Foto Instagram)

E' bastato un tweet della bella Kylie Jenner, sorella della formosa Kim Kardashian, per far precipitare in Borsa Snapchat. Nel suo commento sul social network, la star televisiva e influencer americana, ha criticato il restyling della app di messaggi che scompaiono, provocando un effetto devastante sul titolo in Borsa.

Un disappunto verso la nuova versione di Snapchat che ha raccolto i favori degli utenti di Twitter:  per tornare alla vecchia versione della app, è stata lanciata una petizione su Change.org che ha raccolto oltre un milione di firme. Su Twitter Jenner ha chiesto ai suoi oltre 24 milioni di follower: “Quindi, nessuno più apre Snapchat? O sono solo io… è davvero triste”.

Jenner ha poi cercato di raddrizzare il tiro scrivendo in un altro cinguettio che ama ancora Snapchat, il suo “primo amore”, ma il danno a Wall Street era ormai fatto: Snap, la controllante della app, ha bruciato a Wall Street 1,6 miliardi di dollari. Il titolo è arrivato a perdere più dell’8% tornando a sfiorare i 17 dollari dell’Ipo.

Il tonfo in Borsa della società, ancora in perdita, c’è stato nel giorno in cui Snap ha comunicato che il fondatore e Ceo Evan Spiegel ha ricevuto compensi per 637,8 milioni di dollari lo scorso anno, quando c’è stato lo sbarco in Borsa. Nel 2016 Spiegel aveva portato a casa un pacchetto da 2,4 milioni di dollari. Gran parte dei compensi del 2017 sono in premi in azioni per 636,6 milioni di dollari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tweet di Kylie Jenner che ha fatto crollare Snapchat in Borsa

Today è in caricamento